La produzione teatrale in Italia è famosa in tutto il mondo per la qualità delle opere e degli spettacoli che ogni anno vanno in scena, alle quali prendono parte attori famosi e meno famosi ma altrettanto bravi. L’Italia rappresenta certamente un’eccellenza del settore e gli attori di teatro italiani sono tra i più conosciuti e apprezzati anche all’estero, a conferma del fatto che la qualità della nostra produzione non teme confronti nemmeno oltre i confini nazionali. Ma vi siete mai chiesti come facciano gli attori a ricordare a memoria tutte le battute senza sbagliare mail? Gli attori cinematografici non hanno di questi problemi, perché è sufficiente ripetere la scena fin quando la battuta non viene detta per intero e correttamente, ma a teatro deve essere per forza di cose “buona la prima”, non si può sbagliare ed è per questo necessaria una preparazione ed una concentrazione superiore alla norma, così come delle ottime capacità di memoria.

E’ vero che esiste la figura del “suggeritore” di teatro, un uomo che è nascosto dalla visuale del pubblico ma che è in grado di suggerire le battute agli attori che mostrano tentennamenti, ma non sempre questo rimedio è efficace. Se l’attore che necessita di ricevere un suggerimento si trova distante dal suggeritore ad esempio, o se sul palco ci sono tanti attori contemporaneamente che recitano le proprie battute coprendo la voce del suggeritore, chi non ricorda la propria battuta si troverà probabilmente in difficoltà. Per risolvere questo tipo di necessità, è sufficiente ricorrere al microauricolare senza fili commercializzato in Italia da Winkin. L’attore può tranquillamente posizionarlo all’interno dell’orecchio, è così piccolo da risultare invisibile anche da vicino, ed il suggeritore potrà inviare i suoi preziosi suggerimenti semplicemente parlando al telefono, le sue parole arriveranno chiare e nitide in tempo reale. Davvero un congegno di cui gli attori non dovrebbero fare a meno!


Share