Mercoledi 14 novembre si è tenuta a Milano la consueta conferenza stampa per la Marcialonga 2013, che si avvicina a festeggiare la 40.a edizione.

Il presidente Alfredo Weiss ha confermato il grande interesse per la manifestazione , che ha chiuso con molto anticipo le iscrizioni, dopo aver raggiunto il numero massimo: domenica 27 gennaio saranno infatti 7500 i concorrenti schierati al via, pronti a percorrere i 70 km che attraversano la Val di Fassa e la Val di Fiemme fino al traguardo di Cavalese.

Alla prossima edizione si sono già iscritti i più forti campioni delle lunghe distanze, dal momento che la Marcialonga è prova della la Coppa del Mondo di specialità. Primo fra tutti Cristian Zorzi, testimonial Viessmann, determinato a fare bene: “Io ci sarò, l’idea è di far bene, ma arrivare nei primi quindici sarebbe un bel traguardo. Conto di mettermi in vista in classico, la mia ambizione sarebbe quella di partecipare ai Mondiali di Fiemme nella 50 in classico, per chiudere in bellezza”.

La conferenza stampa è stata anche l’ocassione per ricordare tanti aneddoti e tante storie di successi legati alla Marcialonga, un appuntamento centrale per le Valli di Fiemme e di Fassa e una manifestazione unica al mondo per l’atmosfera conviviale e di festa che sa offrire.


Share