Nel rinomato contesto della Milano Art Gallery, in via Alessi 11 a Milano, sarà allestita dal 24 Gennaio al 13 Febbraio 2015 una mostra collettiva di portata internazionale dal titolo “International Art Expo” che vede coinvolti artisti di spicco del panorama attuale, come Nadia Buroni, che porterà alcune interessanti creazioni pittoriche. L’evento è organizzato dal manager produttore Salvo Nugnes e verrà inaugurato in data Sabato 24 Gennaio alle ore 18.00 dal grande maestro del fumetto Giorgio Forattini, ospite speciale durante il vernissage della prestigiosa iniziativa.

 

La pittura della Buroni è originale, poiché modifica lo sfondo in modo significativo. Il lavoro figurativo è la sua specialità. L’intento che la guida è quello di fermare la personalità di qualcuno tramite un approccio, che si fonda sulla rappresentazione della realtà e la sua comprensione. Nel commentarne lo stile caratterizzante è stato dichiarato “La sua arte è della percezione. Ci vuole un occhio allenato e la capacità di connettersi con il soggetto in modo tale da illuminarne la profondità dell’animo attraverso la sua iconica fotografia e attraverso una maggiore consapevolezza dell’energia, che si proietta e degli effetti che si possono avere sugli altri mediante il linguaggio del corpo e tramite le espressioni subliminali, come per riconoscere gli aspetti di noi stessi, riflessi in queste intense effigie. Le emozioni sono delineate in base al colore. Dipinti ad olio che illuminano, ispirano. Quando vediamo parti di noi stessi riflessi in queste opere cominciamo a realizzare e apprezzare l’esito, che i nostri stati d’animo e le sensazioni hanno sugli altri: si tratta di una formazione e di un’esperienza che abilita”.

 

Su di lei Paolo Levi ha scritto “Quello che emerge nelle opere è la tenerezza, la delicata istanza delle passioni, un’ebbrezza congelata nelle morbide velature, che sfumano in contorni: per questo le osserviamo con suggestione, perché sono il tributo ad un incanto ormai perduto. La perizia tecnica della Buroni è sicura e incisiva”.


Share