Ospiti internazionali, un’orchestra di 26 elementi, coreografie e tanta solidarietà per uno spettacolo unico nel suo genere. Il ricavato andrà al progetto “Prima le mamme e i bambini” di Medici con l’Africa Cuamm.

Il tradizionale appuntamento di Natale dei Summertime è quest’anno qualcosa di speciale, perché il 19 dicembre, al Kioene Arena, il coro gospel padovano festeggia i primi 25 anni di attività con un concerto, una festa, un momento di gioia e di solidarietà. A spegnere, simbolicamente, le candeline saranno i tanti amici che hanno fatto un tratto di strada con i Summertime. Fra questi, l’ong Medici con l’Africa Cuamm alla quale sarà devoluto l’incasso della serata per il finanziamento del progetto “Prima le mamme e i bambini”.

«Il Summertime Choir ha ormai raggiunto notorietà nazionale e internazionale e Padova ne è orgogliosa», afferma Matteo Cavatton, Assessore alla Cultura del Comune di Padova. «La città apprezza l’energia positiva e contagiosa dei suoi concerti, il messaggio di speranza e l’aiuto concreto a chi ha meno possibilità, attraverso la collaborazione con onlus che operano sul territorio o in paesi svantaggiati, in particolare quest’anno con Medici con l’Africa CUAMM. Quella del 19 dicembre sarà quindi una festa ricca di emozioni e alla quale è invitato ogni padovano».

Il programma sarà un viaggio fatto di musica, immagini e coreografie per dare voce alle tante anime del coro, che in 25 anni ha raggiunto importanti riconoscimenti e si è esibito in prestigiosi palcoscenici. «Sono molto felice di questo traguardo – dichiara Walter Ferrulli, direttore artistico del Summertime Choir – perché è il coronamento del sogno di tante persone che si impegnano senza sosta per far crescere il progetto. Penso ai cantanti, ai musicisti, ai ballerini, al pubblico e a tutti quelli che ci sostengono: l’energia che mettiamo sul palco è il riflesso di quella che riceviamo dalle persone. Il concerto di quest’anno sarà qualcosa di unico, perché porta a Padova cantanti internazionali come Jermaine Paul, candidato al Grammy con Alicia Keys, o Andrea Fustini di X Factor UK. E ci tengo in modo particolare a sottolineare lo scopo finale di questo evento, la raccolta fondi per Medici con l’Africa Cuamm: era da molto che cercavamo di realizzare una collaborazione con il CUAMM, finalmente dall’anno scorso le nostre due realtà si sono unite per il sostegno a un importante progetto, “Prima le mamme e i bambini” che Medici con l’Africa Cuamm sta realizzando in Africa».

Ospiti internazionali per un concerto-evento

Il concerto vedrà sul palco il coro, formato da 44 cantanti e cinque musicisti, che trascineranno il pubblico in un turbine di emozioni. Molti gli ospiti che canteranno insieme ai Summertime: Jermaine Paul, che ha trionfato alla seconda edizione di The Voice USA; Andrea Faustini, finalista a X Factor UK; Aba e Andrea D’Alessio da X Factor Italia 2013. Inoltre, alcuni brani saranno impreziositi dall’energia del corpo di ballo guidato dal coreografo Etienne Jean Marie, artista di fama internazionale che ha lavorato fra gli altri con Kylie Minogue, Prince e Geri Halliwell. Il palco ospiterà anche un’orchestra di 26 elementi diretta da Valentino Corvino, compositore e arrangiatore che ha collaborato con Stefano Bollani, Antonella Ruggero, Elio e Le Storie Tese, Ben Harper. A esibirsi saranno inoltre il Summertime Kids&Project, il coro dei più piccoli, i ragazzi del Summertime Lab, il laboratorio musicale dedicato ai giovani e il Summertime Senior, il neonato coro per amatori over 40. Infine, sul palco saliranno altri cori amici per festeggiare insieme i 25 anni di attività del coro gospel più vecchio d’Italia.

A fianco di Medici con l’Africa Cuamm per le mamme e i bambini

Il rapporto fra Summertime e Medici con l’Africa Cuamm è parte stessa del progetto artistico. Da anni, infatti, ogni concerto vuole far riflettere su alcuni temi sociali importanti e dare un aiuto concreto all’attività delle onlus padovane e non solo per i progetti di aiuto in territorio locale o in paesi disagiati. L’incasso del concerto 2015 aiuterà a finanziare il progetto “Prima le mamme e i bambini” di Medici con l’Africa Cuamm. L’obiettivo è raddoppiare in cinque anni il numero dei parti assistiti, passando dai 16 ai 33 mila all’anno, in quattro distretti di Angola, Etiopia, Uganda e Tanzania, per continuare a combattere la mortalità materna e infantile, uno dei grandi Obiettivi del Millennio stabiliti dalle Nazioni Unite. Il progetto interessa gli ospedali di Chiulo (Angola), Wolisso (Etiopia), Aber (Uganda) e Tosamaganga (Tanzania) e i distretti di riferimento, con una tipologia di intervento innovativa che privilegia il rapporto attivo con le comunità locali, le autorità sanitarie pubbliche e i servizi privati non profit. Nell’arco dei cinque anni saranno assicurati dal progetto complessivamente oltre 125.000 parti assistiti, di cui 39.000 negli ospedali e 86.000 nei centri di salute governativi, una delle dimensioni fondamentale della sfida.

www.summertimechoir.com

Biglietti da 10€ disponibili su ticketone.it o biglietti@summertimechoir.com

 

 

Per l’accredito stampa al concerto, contattare c.gallana@summertimechoir.com o chiamare 349/3550194


Share