Se ne era parlato molto negli ultimi mesi e adesso sono state ufficialmente presentate al Ces 2014. Si tratta delle lenti a contatto a realtà aumentata, un ulteriore passo avanti rispetto ai già rivoluzionari Google Glass. Le lenti a realtà aumentata funzionano interagendo con occhiali trasparenti full HD, in cui si proiettano dati che dallo smartphone fluttuano fino al campo visivo. Gli occhiali, progettati da Innovega presentano, al centro di ciascuna lente, un’altra minuscola lente, dello spessore inferiore ad un millimetro che ha lo scopo di eseguire le correzioni visive necessarie a chi soffre di disturbi della vista come la miopia o l’astigmatismo. Per il momento le lenti a realtà a aumentata e i relativi occhiali funzionano con dispositivi mobili Android.

Forse si tratta di un’inutile esagerazione tecnologica o forse è davvero qualcosa che, in un prossimo futuro avrà una sua oggettiva utilità. Di certo però si tratta di un’innovazione straordinaria nell’abito tecnologico. Le potenzialità innovative delle lenti a contatto sono evidenti già da un po’ di tempo. Negli ultimi mesi si è parlato di tante possibili innovazioni, dalle lenti a contatto in grado di misurare la glicemia a quelle in grado di curare il glaucoma. Le lenti a realtà aumentata però rappresentano in assoluto l’innovazione più rivoluzionaria.


Share