Anche se Novembre è stato portatore di caldo un po in tutta la penisola Italiana, l’inverno già si è mostrato nel mese di Ottobre e si preannuncia un Natale davvero freddo. A differenza del caldo però il freddo porta con se un vantaggio, ovvero può essere facilmente combattuto coprendosi di più o rendendo le nostre case più efficaci contro le basse temperature.

I momenti della giornata nei quale di più si soffre il freddo, sono quando si va a letto oppure quando ci si sveglia la mattina. Nel resto della giornata, se si è sempre in movimento e si hanno i riscaldamenti accesi ci si riesce a non avere la sensazione di freddo.

Come proteggerci dal freddo nel letto?

Così come per gli indumenti anche la biancheria da letto è stata oggetto di una evoluzione nel tempo che ha consentito alle società produttrici di realizzare modelli di coperte utili a mantenere la temperatura corporea a un livello sopportabile.

Per le stagioni invernale e autunnale ci proteggono dal freddo le trapunte, i piumini, le coperte di lana e le lenzuola di flanella. Tutti capi di biancheria da letto che utilizzati in modo combinato riescono a creare atmosfere davvero eleganti nelle camere da letto facendo si che si ricrei anche sul letto lo stesso stile dell’arredamento.

Esistono infatti coperte per ogni stile d’arredo, da quello moderno a quello classico a quelli di tendenza come Shabby Chic e Haussmann che riescono a rendere le camere da letto romantiche ed eleganti.

La coperta per antonomasia che è utile a coprire dal freddo è quella imbottita che può essere sia una trapunta che un piumino. La differenza tra trapunte e piumini risiede nel tipo di materiale utilizzato per l’imbottitura e anche nel fatto che un piumino nasce di norma senza tessuto di rivestimento.

Se si dovesse optare per l’acquisto di un piumini dunque non si può fare a meno di comprare in modo congiunto un copripiumino.

 


Share