Nel vasto mondo delle spugne e oggetti in spugna uno di quelli più richiesti è senza dubbio l’accappatoio.
Questo indumento utile per asciugarsi dopo il bagno o la doccia è molto usato da tutta la famiglia, perchè è pratico per vestirsi e asciugarsi facilmente e si può legare in vita con una cintura molto comoda, a volte ha taschino e cappuccio ma ce ne sono anche senza cappuccio o con collo alla coreana.

L’accappatoio fa parte della biancheria da casa, e offre comodità e praticità nell’asciugarsi dpopo bagno o doccia.

La maggior parte di questi indumenti è realizzato in spugna di cotone o a nido d’ape ma oggi ce ne sono tanti anche in una particolare tessuto detto microfibra.
La microfibra è un tessuto sintetico  due volte più sottile della seta e tre volte più  del cotone, con spessore di ca. 10 μ e peso che è inferiore a 0,1 denier ,unità di misura delle fibre.

Per capire la qualità di un tessuto fatto in microfibra si deve  misurare poi la densità di microfibre presenti ( da 100.000 a 250.000 fibre per pollice  sono indice di alta qualità): maggiore è infatti la densità di microfibre e migliore sarà la capacità del loro assorbimento .
L’estrema leggerezza della fibra fa si che i tessuti in microfibra siano molto morbidi e soffici al tatto.
Un accappatoio in microfibra è anche molto leggero e assorbente, e ha un peso molto leggero ideale quindi per essere trasportato anche in valigia o in borsa se si va ad esempio in vacanza o in piscina dato che piegato occupa anche poco spazio e inoltre si asciuga anche molto facilmente.

Quindi se optate per la microfibra invece che per le spugne, si avrà un accappatoio molto leggero e ideale da portare in giro e anche in valigia o per andare in piscina o palestra o al mare e asciugarsi in tutta comodità.


Share