Negli ultimi tempi il concetto di estetica ha assunto un’importanza davvero centrale nella vita degli individui. Lo sviluppo a livello commerciale della cosmesi ha dato il suo contributo fondamentale al fenomeno. Pubblicità, spot televisivi, rotocalchi, non fanno che propinarci modelli estetici precisi, spesso molto difficili da raggiungere per “l’uomo comune”. Se da una parte la cura attenta del corpo porta determinati vantaggi, dall’altra certamente contribuisce alla nascita di ansia e depressione negli individui che, magari per problemi di salute, non possono proprio migliorare il proprio aspetto fisico.


Si pensi ai problemi del cavo orale, che possono, se non curati per tempo, portare alla compromissione del sorriso. Tali problemi sono più comuni di quello che si pensa: carie, gengiviti, semplici infiammazioni, sono soggette a complicate degenerazioni. Ecco allora la necessità di sviluppare una serie di cure in grado di risolvere i problemi citati, e allo stesso tempo di rispettare le naturali fattezze fisiche del paziente di turno. Parliamo nel caso specifico dell’Odontoiatria Estetica. Essa nel corso degli anni ha conosciuto un notevole sviluppo, sviluppo che si concretizza nella creazione di nuove metodologie curative e macchinari clinici. Si pensi alle moderne tecniche di Ortodonzia Roma, oggi anche con apparecchi trasparenti (o quasi!), Sbiancamento Dentale, eseguite dall’Igienista Dentale mediante paste abrasive, sostanze ossidanti e macchinari ad ultrasuoni, Implantologia ecc… Esse sono in grado di rimuovere il tartaro e la placca depositatisi sulla superficie dello smalto. Interessanti le Faccette Estetriche, sottili lamine in ceramica da cementare sul dente compromesso. Sono in grado di simulare in tutto e per tutto la forma ed il colore del dente originale, in modo così preciso che sfido chiunque ad avvertirne la presenza.


Share