Oktoberfest, la festa della birra di Monaco di Baviera, è il più grande Festival della Birra del mondo. La tradizione bavarese si è fondata più di 200 fa. Oggi, più di cinque milioni di persone vengono da tutto il mondo per bere le birre locali e ballare alla musica bavarese.

La prima edizione dall’Oktoberfest risale all’ottobre 1810 e era dedicata al matrimonio del Principe Ludwig di Bavaria (dopo il Re Ludwig I) e Principessa Therese di Saxon-Hildburghausen il 12 ottobre. Le celebrazioni reali, aperti al pubblico bavarese, avvenivano il 17 ottobre davanti alle porte della città. Cinque giorni dopo, la Guarda Nazionale organizzatava una grande corsa di cavalli dedicata alle celebrazioni. Questi due dati differenti hanno creato alcuna discussione sull’inizio peciso dell’Oktoberfest.


L’anno prossimo i festeggiamenti e la corsa di cavalli si erano ripetuti, dare inizio alla tradizione annuale dall’Oktoberfest. La corsa si riprendeva ogni anno fino al 1819. Da quel momento in poi, la corsa era stata cancellata e sostuita con carri della birra e un’atmosfera carnevalesca. I capi di Monaco di Baviera decidevano di riprendere il festival ogni anno senza eccezione, e allungarlo a 16 giorni invece di solo un giorno. Da allora il festival era organizzato ogni anno ad eccezione di Guerre, epidemie di colera e difficoltà economiche.

Oktoberfest si sta espandendo anno dopo anno, e dagli anni 1870 sono introdotto giostre meccaniche e giochi lunapark. Nel 1908 il festival si espandeva di più e vantava il primo ottovolante in Germania. Da quel momento, il festival non si è cambiato tanto, sebbene giostre e tendoni differenti si stanno aggiunti o scomparsi.

Ovviamente non è sempre il caso, ma oggi la gente visita il festival ancora in vestiti tradizionali tedeschi. Gli uomini arrivono spesso in Lederhosen (i calzoncini tirolesi), calzettoni e stivali di pelle mentre le donne portano une camicetta “dirndl” e un corpino, spesso scollati.

Al giorno d’oggi, Oktoberfest inizia con la spilla del primo barile di birra nel tendone Schottenhamel. ll giorno prossimo è organizzata una parata attraverso la città, seguito con vari eventi ogni giorni fino al saluto tradizionale alle scala del monumento bavarese l’ultimo giorno.

Agli altri giorni gli ospiti di solito passano il loro tempo bere e cantare dentro le sale e sentire alla musica tradizionale tedesca, ma anche divertirsi sulle giostre e semplicemente girare con amici.

‘Giuseppe Grosso e uno scrittore turistico. Suo ultimo articolo e sugli hotel all’Oktoberfest. Ha appena trovato un bell’hotel a Monaco di Baviera per il suo prossimo viaggio’.


Share