Ogni operatore addetto alla gru deve essere a conoscenza di alcune fondamentali norme e prescrizioni e rispettarle. Tra queste è incluso l’obbligo di ricevere una formazione e un addestramento specifici relativi al mezzo che si andrà a manovrare.

L’operatività del mezzo e la sua gestione sono responsabilità esclusiva del gruista in ogni fase di lavoro, dalla fase di trasferimento in cantiere, durante le attività di lavoro e durante la gestione e manutenzione del mezzo. Dunque l’operatore deve conoscere le caratteristiche strutturali del mezzo, i suoi componenti, i dispositivi di comando e di sicurezza e le corrette manovre di lavoro, allo scopo di prevenire i rischi connessi ad ognuno di questi elementi.

 

L’ Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012, che ha individuato le attrezzature da lavoro per le quali è obbligatoria una specifica abilitazione degli operatori, è Il riferimento normativo  principale, che obbliga l’operatore gruista ad effettuare una formazione specifica.

 

In particolare l’Accordo distingue tre differenti corsi per le seguenti tipologie di gru:

  • gru a torre, della durata minima di 12 o 14 ore, in funzione che la formazione sia rivolta ad operatori di gru a rotazione in basso/in alto o di entrambe le tipologie;
  • gru per autocarro, della durata minima di 12 ore;
  • gru mobili, della durata minima di 14 ore, rivolto agli operatori di gru mobili autocarrate e semoventi su ruote, con braccio telescopico o tralicciato ed eventuale falcone fisso; in caso di gru mobili su ruote con falcone telescopico o brandeggiabile è necessario svolgere un modulo aggiuntivo di 14 ore, per un monte ore complessivo pari a 22.

 

I suddetti corsi constano di una parte teorica in cui si affrontino gli argomenti della normativa in materia di sicurezza sul lavoro, i principali componenti del mezzo, nozioni elementari di fisica, modalità di utilizzo in sicurezza, analisi dei rischi connessi, ecc., ed una parte pratica che preveda l’esercitazione operativa sul campo.

 

Il superamento delle prove di verifica intermedia e finale consente il rilascio, al termine del percorso formativo, dell’attestato e del patentino di abilitazione; questi ultimi hanno una validità di 5 anni, pertanto è necessario aggiornare la formazione partecipando ad un corso di almeno 4 ore, di cui almeno 3 relative agli argomenti attinenti alla formazione tecnico-pratica.


Corso e patentino online per gru e gru a torre su Impresa8108


Share