Dotare la propria azienda di apparecchiature informatiche per gestire il proprio ufficio nel migliore dei modi non è facile, infatti l’offerta è molto ampia ed a seconda del settore in cui si lavora le necessità possono essere molto diverse.

Un certo tipo di PC o di stampante o di scanner può essere pienamente azzeccato per un determinato ufficio ma non per un altro, a volte potrebbe rivelarsi costoso come consumi, oppure creare delle inefficienze, ecc. Perciò quando si acquistano questi tipi di prodotti bisogna sempre tener ben presenti le necessità dell’ufficio in cui devono essere collocati.

Per esempio se un’azienda utilizza molto poco il formato cartaceo ma utilizza molto la stampa digitale in formato pdf, dovrebbe privilegiare un sistema di memorizzazione dei file di stampa pdf e limitare l’investimento della stampante.

In un ufficio dove invece si fa molto utilizzo di stampa su carta per corrispondenza, bozze, contratti, ecc, bisogna acquistare una stampante che abbia buone prestazioni ma anche che abbia un costo di stampa molto ridotto. Così si ottimizza il costo di gestione della stampante perché se, al contrario, il costo di stampa fosse elevato, dovendo stampare un elevato numero di documenti, costerebbe un patrimonio.

Non tutte le aziende sono organizzate alla stessa maniera e non in tutti i contesti si può arrivare ad una buona efficienza con l’acquisto di una stampante all’avanguardia, sicuramente però le conseguenze saranno lo stesso positive.

Perciò scegliere accuratamente la stampante solo in base alle prestazioni non va bene, vanno valutati bene anche i costi di gestione, in particolar modo in uffici dove si faccia largo utilizzo di stampa su carta.


Share