Dal 1 al 3 aprile al Palacongressi di Rimini si riunirà la Gran Loggia del Grande Oriente d’Italia, la più grande riunione della Massoneria di Palazzo Giustiniani. Il tema dell’incontro sarà “Dopo 150 anni per restare insieme”, in tema con i recenti festeggiamenti per l’Unità del Paese. «All’Italia serve un nuovo racconto identitario. Apriamo le porte al confronto con la società di cui siamo parte attiva ed energia morale, dando il nostro contributo di pensiero e di azione per costruire un’Italia più giusta e vera», ha detto il gran maestro Gustavo Raffi, presentando l’evento riminese.

Gli eventi iniziano venerdì primo aprile: alle 10:30 il Talk Show “L’Italia che non c’è, tra silenzi e ombre. L’idea di patria come senso dello stare insieme” con la conduzione di Alessandro Cecchi Paone e con la partecipazione di Aldo Masullo dall’Università di Napoli, Fulvio Conti dall’Università di Firenze e Paolo Peluffo, consigliere della presidenza del Consiglio dei Ministri e biografo di Carlo Azeglio Ciampi e Guido Carli. Alle 17:30 si terrà, invece, la cerimonia ufficiale di apertura del Tempio, con la presenza degli ospiti e delle autorità. L’evento più importante sarà in serata: il Gran Maestro Raffi terrà la sua Allocuzione pubblica, dove traccerà le linee programmatiche attraverso le quali la Libera Muratoria di Palazzo Giustiniani intende lavorare per portare il suo contributo alla riscoperta del senso comune di essere italiani.
L’evento, di rilevanza nazionale, si terrà al Palacongressi di Rimini, invia della Fiera, 52. Sono presenti in zona o nelle immediate vicinanze diversi hotel 2 stelle Rimini che permettono di trovare una sistemazione che permetta di seguire la tre giorni di lavori. Diversi hotel economici Rimini offrono pacchetti per gli eventi cittadini.
Per maggiori informazioni visitare il sito www.grandeoriente.it.


Share