Uno degli argomenti più importanti per quanto riguarda la gestione e la manutenzione della propria abitazione è senza dubbio rappresentato dalla possibile comparsa di macchie di muffa che, in determinati punti di una abitazione, possono diventare un vero problema da affrontare. La principale causa delle macchie di muffa è l’umidità ed è per questo motivo che per evitare il presentarsi di tale fenomeno è necessario agire prontamente su questo aspetto con una serie di interventi di isolamento e precauzione che possono rivelarsi decisivi per la completa risoluzione o prevenzione di questo problema.

Vediamo adesso come isolare le pareti dalla muffa : chiaramente il sistema migliore per evitare il sorgere di macchie di muffa è rappresentato dall’utilizzo di appositi pannelli isolanti che, applicati sia all’esterno che all’interno della propria abitazione nelle zone più soggette a questo problema ci permettono di proteggere le mura dall’umidità eliminando la possibile apparizione di muffa. Quando invece ci troviamo di fronte a macchie di muffa già presenti sarà necessario puntare sull’utilizzo di prodotti specifici presenti in commercio, particolari solventi che applicati nelle zone di interesse consentono la facile rimozione di queste macchie, a meno che non vi siano problemi radicali nella struttura dell’abitazione che necessitano l’intervento di professionisti del settore. L’isolamento in ogni caso rappresenta una validissima protezione da questo fenomeno  soprattutto per le abitazioni che si trovano in aree particolarmente soggette, per questioni climatiche, al sorgere di macchie di muffa.

Naturalmente, le macchie di muffa possono anche essere prevenute grazie ad un’attenta gestione dell’abitazione che va arieggiata per almeno tre o quattro ore al giorno e, quando possibile, sfruttare la luce naturale per illuminare la stanza. Grazie alla luce ed al ricircolo dell’aria, il sorgere delle macchie di muffa può essere evitato a tutto vantaggio delle nostre abitazioni.


Share