Raccontare il backstage del Festival di Sanremo come inviato speciale di Radio 1: Paolo Campiglio condivide la sua esperienza con Legnano News.

Paolo Campiglio, Presidente di Daclé Polska SA

Paolo Campiglio inviato al Festival Sanremo per Radio 1 New York

L’ex presidente del consiglio comunale di Legnano, Paolo Campiglio, è stato a Sanremo durante la settimana del Festival della Canzone italiana come corrispondente e inviato speciale di Radio 1.
Intervistato dal portale Legnano News, ha parlato della sua passione per la kermesse canora, tanto da fargli produrre servizi per web-radio sull’evento. “Questa esperienza mi ha incuriosito molto all’inizio, perché è stata la prima in assoluto in ambito radiofonico”. Sulle frequenze di Radio 1 New York, che trasmette online e in diretta nella Big Apple, Paolo Campiglio ha raccontato l’evento televisivo dal 9 al 13 febbraio, assieme agli altri giornalisti e operatori dell’informazione accreditati nella sala stampa RAI del Palafiori.
Dalla sua postazione al Royal Hotel ha invece intervistato i cantanti e gli ospiti del Festival, fornendo agli ascoltatori uno sguardo d’insieme sul dietro le quinte dell’evento, svoltosi nel leggendario Teatro Ariston.
Sul suo profilo Twitter, Paolo Campiglio ha condotto anche la diretta social del DopoFestival.

Attività lavorative e impegni pubblici di Paolo Campiglio

Paolo Campiglio inizia la propria attività professionale con l’apertura di uno studio associato che fornisce servizi di consulenza alle imprese italiane desiderose di espandersi nei mercati esteri. Impegnato nelle associazioni e nella società civile, diventa dirigente nazionale del Movimento Giovanile e per tre mandati viene anche eletto nel Consiglio comunale di Legnano, assumendo gli incarichi di presidente della commissione lavori pubblici, capogruppo di maggioranza e presidente del Consiglio comunale.
Paolo Campiglio prosegue la sua carriera lavorativa nel comparto farmaceutico, come responsabile finanziario di Carmax-Pro Srl, azienda attiva nel commercio di presidi medico-chirurgici e apparecchiature elettroniche. Successivamente entra nel Gruppo Daclé fino a diventare direttore esecutivo della holding e presidente di Daclé Polska SA.
Nel 2008 è nominato vice presidente esecutivo della Camera di Commercio Italo-Polacca, con l’obiettivo di portare le imprese italiane a investire in Polonia. Sempre in ambito pubblico, ha ricoperto per due mandati consecutivi dal 2006 al 2012 la carica di vice presidente del Consorzio Sistema Bibliotecario Nord Ovest.


Share