FIEPeT–Confesercenti si rivolge ai Sindaci dei Comuni bresciani per chiedere, in attesa che la Regione Lombardia si doti di un apposito strumento regolamentare, di adottare i necessari provvedimenti finalizzati a garantire un corretto svolgimento di sagre e feste popolari con somministrazione di alimenti e bevande, attraverso la realizzazione di controlli amministrativi e igienico sanitari, assicurando così la sicurezza nei confronti dei consumatori e pari opportunità per tutti gli operatori.


L’associazione di categoria ha recentemente avviato un’iniziativa pubblica (consistente nella raccolta di firme tra i gestori dei pubblici esercizi) finalizzata all’adozione da parte della Regione di un regolamento per lo svolgimento di feste popolari, sagre, iniziative di circoli privati e pubblici, Pro loco, Oratori, comitati di vario genere, che nel corso degli ultimi anni sono andati progressivamente proliferando e assumendo in tutto il territorio regionale un carattere di permanente offerta commerciale, tale da rendere precario, soprattutto nel periodo estivo e nei fine settimana, l’esercizio dell’attività di somministrazione da parte delle aziende della ristorazione lombarda.
Perciò la Federazione Italiana Esercenti Pubblici e Turistici e la Confesercenti della Provincia di Brescia, oltre a ritenere indispensabile proporre alla Regione l’adozione di una specifica normativa, trasmettono in questi giorni ai pubblici Amministratori la bozza di regolamento da loro predisposta, invitandoli a seguire fin d’ora i criteri individuati per uno svolgimento trasparente e corretto di tutte le manifestazioni.


Share