Come gestire al meglio le nostre finanze in 8 semplici step!
Risparmiare denaro è uno di quei compiti che è molto più facile a dirsi che a farsi! Tutti sappiamo che si tratta di una pratica intelligente, ma molti di noi hanno ancora difficoltà ad applicarla.
A volte la parte più difficile può essere solo all’inizio. Di seguito elencheremo dei semplici modi per imparare ad impostare obiettivi realistici, a tenere la spesa sotto controllo e ottenere il massimo beneficio per le nostre finanze a lungo termine.

1. Annota le spese
Il primo passo da compiere per gestire le spese è quello di sapere quanto stiamo spendendo.
Comincia subito! A partire dal prossimo primo giorno del mese, per 30 giorni, ogni giorno, annota tutte le uscite. Ciò significa che ogni caffè, ogni ticket e ogni spuntino dovrà essere registrato. Prendi l’abitudine di conservare le ricevute (soprattutto quelle relative ai grandi acquisti). Può essere utile portare sempre con sé un taccuino, oppure scaricare sul telefono un’applicazione che può aiutare a tenere traccia di ogni uscita (ce ne sono diverse disponibili anche gratis).
Una volta che avrai “collezionato” tutte le spese, realizza un foglio di calcolo e organizza i numeri per categoria (per es. Mu-tuo, alimentari, ristoranti, tempo libero, ecc.) In modo da ottenere l’importo complessivo speso per ciascuna voce. Si può rimanere sconvolti dall’apprendere quanti soldi si spendono per acquisti che sono tutt’altro che essenziali!

2. Imposta un budget
Ora che abbiamo un’idea ben precisa di quello che spendiamo nell’arco di un mese, possiamo sviluppare una pianificazione delle spese, impostare dei budget e fare in modo che rimangano dei risparmi da destinare alle emergenze.
Stabilire dei limiti di spesa significa anche cercare dei modi per spendere meno. Ricorda, i piccoli risparmi possono riempire la cassa! Ad esempio, si può provare a fare acquisti in un negozio di alimentari più conveniente, acquistare marchi generici, sfruttare i trasporti pubblici per gli spostamenti o evitare gli sprechi in cucina.

3. Pianifica i risparmi
Prendendo in considerazione le spese mensili (uscite) e i guadagni (entrate), crea una categoria “Risparmi” e cerca di destinargli almeno il 10-15% del tuo reddito. Se le spese che affronti non ti consentono di rispettare questo obiettivo, forse potrebbe essere arrivato il momento di “tagliare” sulle spese superflue (es. Intrattenimento, ristoranti, sigarette, ecc.).
Quando percepiamo lo stipendio potremmo essere tentati da acquisti impulsivi. Per evitare questo, è consigliato trasferire subito il 10% del totale su un conto parallelo. Questa pratica può aiutare a evitare le spese inutili e ad accumulare nel corso degli anni una buona quantità di denaro.

4. Stabilisci obiettivi ragionevoli e definisci la priorità
Avere chiaro in mente un obiettivo da raggiungere renderà più semplici le operazione di risparmio. Porsi obiettivi a portata di mano e fissare il termine entro il quale raggiungerli può essere un ottimo strumento motivazionale.
Traguardi a breve termine possono essere:
• Risparmiare denaro per una vacanza o per l’acquisto di una nuova autovettura
• Avere soldi da parte per cambiare elettrodomestici poco funzionali
• Fare shopping stagionale
• Pagare debiti o tasse
Obiettivi di risparmio a lungo termine possono includere:
• Avere soldi da parte per l’istruzione dei figli
• Risparmiare denaro per l’acquisto di una casa
Ricordiamo anche di definire quali obiettivi sono più importanti rispetto ad altri. Ognuno di noi ha uno stile di vita differente, di conseguenza ognuno di noi avrà priorità differenti. Parte di questo processo consiste nel decidere quanto tempo si vorrà aspettare e quale importo destinare al fondo “Risparmi” per il raggiungimento dell’obiettivo. Definire le priorità significa fare delle scelte. Ad esempio, se siamo concentrati sul risparmio per l’acquisto di una vettura nuova fiammante, tutti gli altri obiettivi passeranno in secondo piano. Siamo sicuri di aver scelto bene?

8. Guarda crescere i tuoi risparmi
Controlla i tuoi progressi ogni mese. Questo aiuterà a seguire rigorosamente il tuo piano di risparmio personale, a identificare e a risolvere rapidamente eventuali criticità.
Segui questi semplici step e, forse, la sensazione di sicurezza che proverai quando potrai fare affidamento sui tuoi risparmi per affrontare delle emergenze, ti invoglierà a risparmiare di più permettendoti di raggiungere altri obiettivi più velocemente!


Share