IMMOBILE BERGAMO.Tra qualche mese, forse anche meno, chi vorrà compare immobile a Bergamo potrà trovarla sul sito immobile Bergamo, gestito da IB, Immobile Bergamo , la società di servizi costituita lo scorso anno Immobile Bergamo. Sulla vetrina web di quella che diverrà la maggiore agenzia di compravendite di immobile a Bergamo, troverà tutto il necessario: foto dell’immobile a Bergamo, metratura, condizioni finanziarie e persino l’“offerta del mese”. Sarà l’esordio di una vera rivoluzione che rimetterà in moto il mercato dell’immobile a Bergamo da tempo congelato.

Grazie a Immobile Bergamo, tutti i cittadini bergamaschi potranno cercare il proprio immobile a Bergamo o provincia con totale autonomia e libertà. Usufruendo del servizio: trova immobile Bergamo, sarà ancora più facile localizzare, il proprio immobile a Bergamo, nella location preferita in pochissimi istanti.

Il progetto, per realizzare Immobile Bergamo, è stato illustrato ieri dai vertici di Immobile Bergamo – il presidente Giorgio Gargini e il direttore generale Cristiano Sartori – e dal numero uno della Federazione, Diego Suffalli.

La soluzione escogitata,per superare la crisi delle vendite dell’immobile a Bergamo, va nella direzione già imboccata dai grandi gruppi bancari: riconoscere le perdite e liberarsi dei crediti dubbi affidandoli a terzi, nel caso della Immobile Bergamo costituirà per affidare appartamenti, alberghi e capannoni acquistati all’asta dai debitori insolventi.

Con due vantaggi: il primo, di ripulire il bilancio da poste di dubbio valore e dalla necessità di continue rettifiche; il secondo, di evitare, quando il bene lo consente, l’eccessiva svalutazione dell’immobile a Bergamo, anzi, di rivalutarlo nel tempo con una accorta gestione e manutenzione.

La crisi dell’immobile a Bergamo, insomma, va messa alle spalle: il sistema del credito deve rassegnarsi, anzi convertirsi, a bilanci magari più poveri, ma meno gonfiati, sottoponendo alla cura rigeneratrice il malatissimo, ma pur sempre essenziale, mondo dell’immobile e a Bergamo e provincia. Farà bene alle Casse ed a tutto il mercato dell’immobile a Bergamo. Questa la prognosi del dg Sartori. Ora tocca al malato reagire.


Share