Illuxit è una realtà imprenditoriale affermata, che opera da decenni nel settore delle onoranze funebri. Offre un servizio completo e professionale, innovativo e al passo coi tempi. Inoltre, grazie al volume di acquisti e alla fiducia guadagnatasi negli anni con i vari fornitori, riesce a proporre prezzi inferiori alla media di mercato e, a sua volta, permette agli affiliati di avere spesso la meglio sulla concorrenza. Tutto questo, unito al fatto che parliamo comunque di un settore che “non conosce crisi”, spinge molte persone ad aprire un’agenzia in franchising.

Di seguito l’intervista all’amministratore dell’agenzia “Il Crepuscolo”, agenzia affiliata di Illuxit a Riva del Garda, che ci racconta come e perché abbia intrapreso questo percorso all’interno della rinomata società di pompe funebri:

D: Da cosa è scaturito il desiderio di inserirsi in questo settore imprenditoriale?

R: La risposta a questa domanda non può che rifarsi al contesto socio-economico del momento; una situazione che non riguarda più solo il singolo individuo bensì l’intera collettività. Una contingenza nella quale l’unico spiraglio di un’opportunità di business riguarda un settore che “…non conosce crisi”, ed inoltre fornisce un contatto umano ormai perso nel tempo, dove la sensibilità e la professionalità  potrebbero ancora determinare una differenza.

D: Ha dei soci o è proprietario individuale dell’agenzia?

R: Quest’attività non è un’esperienza individuale, ma una società in nome collettivo. Presenti come soci siamo io e mia moglie, inserendo poi dei collaboratori.

D: Come è avvenuto il contatto con la società direzionale di Illuxit?

R: Osservando con cura ed attenzione la situazione contingente del nostro Paese, analizzando molti aspetti da quelli culturali sociali ed economici, utilizzando come strumento di ricerca Internet, sono venuto a conoscenza di questo progetto di franchising. Interessante ed accattivante nel suo brand, mi ha incuriosito, rivolgendomi così al Responsabile Marketing Dott. Lorenzi. La professionalità, la disponibilità e l’attenzione mostrata nei miei confronti, mi ha spinto ad approfondire la conoscenza di questo progetto…perciò eccomi qui.

D: Che attività svolgeva prima di intraprendere questo lavoro?

R: Questo lavoro non sostituisce l’attuale, in quanto l’attività di investigazione privata e commerciale, nonché i servizi di gestione del credito, rimangono sempre attivi. Professione che ci consente di studiare con attenzione ogni minimo cambiamento sia a livello economico che sociale e che ci ha insegnato soprattutto a comprendere e valutare le persone che ci sono di fronte, solo ascoltando i loro problemi e le loro vicissitudini. Questo tipo di background sociologico certamente ci potrà aiutare a svolgere questa nuova attività, in maniera più efficace, sensibile ed attenta.

D: Dove si trova la Sua agenzia affiliata e com’è strutturata?

R: Il punto Illuxit si trova a Riva del Garda (Tn) in V.le Martiri XXVIII Giugno n° 11 ed ha un punto luce anche a Fiavè (Tn) in Via Martiri della Resistenza n°1.

La decisione di scegliere queste due ubicazioni nasce dal fatto che le esigenze territoriali della zona sono molto particolari, essendo comuni numerosissimi ma scarsamente popolati. I punti saranno ovviamente gestiti e condotti personalmente da me e mia moglie, utilizzando dei collaboratori per poter gestire nel migliore dei modi anche la realtà delle Valli Giudicarie, dove è sito il punto di Fiavè, sede legale della società.

D: Sono previsti degli appositi corsi di formazione e di aggiornamento?

R: Consideriamo la formazione ed i corsi di aggiornamento assolutamente necessari per poter svolgere un lavoro così delicato, ed al tempo stesso sempre in continua evoluzione, visto che si tratta di una professione che riveste anche un aspetto sociale. Ecco perché è nata le decisione di rivolgersi ad un progetto di franchising, che riesca a supportare questo tipo di esigenze.

D: Un commento sull’attuale mercato di settore a livello nazionale.

R: Ritengo di non poter esprimere giudizi nei confronti di un settore, di cui abbiamo ancora solo una conoscenza marginale. Senz’altro la nomea di alcune agenzie funebri ha contribuito ad accrescere nelle persone una naturale diffidenza ed avversione nei confronti degli imprenditori del settore. Mentre la professionalità di altre ha reso questa figura particolare, senz’altro più apprezzabile. E’ comunque un settore poco incline ai cambiamenti e ritengo quindi che la presenza di persone che provengono da esperienze lavorative diverse, possa favorire l’idea di novità e professionalità nella consapevolezza comune.

D: Una curiosità: se dovesse pensare di aprire un’altra agenzia Illuxit in franchising in un Paese estero, dove si orienterebbe e perché?

R: L’attuale realtà economica nazionale ed internazionale rende questa valutazione molto difficile. Sicuramente per il tipo di servizio offerto bisognerebbe valutare dei Paesi simili al nostro per tradizioni e cultura e sostanzialmente non troppo lontani; ovviamente la Spagna e la Grecia, sarebbero da considerarsi ideali candidati, ma la loro economia non favorisce alcun tipo di investimento. I Paesi dell’Est potrebbero essere un mercato appetibile, ma sostanzialmente povero e conflittuale. Quindi potrei suggerire realtà come la Germania, l’Austria, la Svizzera, la cui economia potrebbe avvantaggiare un possibile investimento ed i cui Governi riescono a garantire una certa stabilità, bene importante e introvabile in questo periodo.


Share