Da Giovedì 2 Dicembre avrà inizio al G.E.S.E. – CLUB IL PARCO DEI CAVALLI (località La Pulce in San Lazzaro di Savena – Bologna) la XIX edizione del Master d’Italia “Memorial dalla Chiesa”, che, come la tradizione vuole, chiude la stagione agonistica dei grandi concorsi ippici di salto ostacoli nazionali. L’evento vanta un prestigioso comitato organizzatore composto da Andrea Riffeser Monti, Alessandro Zanini e Lucio Guastaroba.


Nato nel 1992 per ricordare il Gen. Carlo Alberto dalla Chiesa e la moglie Emanuela Setti Carraro, brutalmente trucidati da mano mafiosa a Palermo il 3 Settembre 1982, il Master d’Italia raccoglie i migliori binomi italiani della stagione agonistica trascorsa per determinare chi di loro sarà il “Master” dell’anno. Il programma delle gare prevede un primo giorno “soft” con due gare nel pomeriggio di Giovedì 2 Dicembre, premio Cartotecnica Maga e premio Barbour, per poi entrare nel vivo con le qualifiche di Venerdì 3 e Sabato 4 con i premi Grafiche Zanini e Cavallo Magazine fino ad accedere al momento “clou” di tutto l’evento, il Gran Premio Master d’Italia previsto nel pomeriggio di Domenica 5 Dicembre con inizio alle 14,45.

Lo “chef de piste” o “direttore di campo”, sarà Francesco Bazzocchi cioè colui che disegnerà il percorso delle singole gare in programma e del Gran Premio a due manche di Domenica.
I percorsi e l’altezza degli ostacoli saranno molto selettivi, ma i nomi dei cavalieri e delle amazzoni che si contenderanno il Master d’Italia, promettono spettacolo.
Tra gli iscritti troviamo cavalieri ed amazzoni di grande livello, alcuni di essi già vincitori di passate edizioni: Filippo Moyersoen, vincitore delle prime due edizioni 1992 e 1993; Natale Chiaudani, Master 1994 e 2003; Arnaldo Bologni, vincitore di ben tre edizioni (2006, 2008 e 2009); l’olimpionico Juan Carlos Garcia, medaglia d’argento di salto e completo agli Europei dello scorso anno; Andrea Riffeser Monti, Master 1995; il bolognesissimo Mirco Casadei, vincitore di due edizioni (2005 e 2007); Luca Calabro, le amazzoni Anna Giugno, Irene Gazzano e molti altri di elevato livello tecnico.

Il valore istituzionale e l’apporto concreto che questa manifestazione fornisce alla FONDAZIONE SETTI CARRARO DALLA CHIESA (Associazione che opera nella prevenzione e nella cura delle malattie croniche dell’infanzia), fa sì che fin dal suo esordio il Memorial dalla Chiesa riceva il patrocinio delle più alte cariche dello Stato (Senato della Repubblica, Cemera dei Deputati, Arma dei Carabinieri e Croce Rossa Italiana) nonché da tutte le istituzioni locali (Regione Emilia Romagna, Comune di Bologna, Provincia di Bologna, Città di San Lazzaro di Savena). La Presidenza della Repubblica, per l’occasione, ha inviato una “Targa presidenziale” che sarà consegnata al vincitore del Gran Premio di Domenica in occasione delle premiazioni e della successiva cerimonia di chiusura con la presenza della Fanfara del Carabinieri proveniente dalla Scuola Marescialli e Brigadieri di Firenze.

Tutto l’impianto sportivo è interamente al coperto: Tribune pubblico, Palchi autorità, Campo gara e Campo prova. L’Ingresso per le Tribune è libero.


Share