nonostante l’economia spagnola sia ancora in difficoltà e in tutta la nazione, i prezzi siano scesi di ben il 40 % del loro, il mercato degli appartamenti Ibiza è molto diverso dal resto della nazione, e dalla terraferma in particolare .

A differenza del continente dove i prezzi degli immobili sono scivolati fortemente verso il basso senza eccezioni particolari, in generale Ibiza è stata meno colpita dalla crisi in atto a causa della presenza di molti immobili di fascia media e alta .

E ‘vero che gli appartamenti Ibiza di fascia bassa che sono più numerosi e hanno visto prezzi ridotti rispetto ai livelli pre-crisi fino al 30-40 % , ma invece  ville e ” casas de campo” ( case di campagna ), hanno riscontrato addirittura un lieve incremento del loro valore, anche a causa degli apparentemente non raggirabili regolamenti edilizi che limitano la costruzione di nuovi immobili .

Inoltre molti di questi proprietari non “bisogno di vendere”, non sono con l’acqua alla gola  e sono spesso contenti di lasciare la casa sul mercato per diversi anni fino a quando ” l’acquirente giusto ” bussa alla porta.

Un mio amico che è stato un agente immobiliare a Ibiza per una delle più grandi agenzie immobiliari di Ibiza negli ultimi dieci anni , ha detto un paio di giorni fa:

” Gli acquirenti sono là fuori , ma tutti tutti hanno le stesse idee e vogliono la stessa cosa, e noi semplicemente non vendere il prodotto. Potrei vendere tantissime ville da 1 – 2 milioni di Euro ville con piscina e vista mare. Purtroppo però i venditori si tirano quasi sempre indietro. Forse non hanno così tanta voglia di vendere come sembra.


Share