Sono in molti coloro che, appassionati di bricolage e fai da te, scelgono di costruire con le proprie mani e la propria creatività una casetta in legno su misura per bambini, adatta a soddisfare i desideri di gioco dei loro figli. Facendo così si risparmiano moltissimo i costi economici che comporta acquistare una casetta gioco giardino in plastica o legno, che sono quelle più gettonate nel mercato. È molto importante comunque avere una certa manualità nel campo, poiché si sa che la casetta dovrà essere particolarmente resistente nel corso del tempo. I vostri figli ameranno questo tipo di costruzione e la utilizzeranno moltissimo, sia che abbiate delle femminucce sia che abbiate dei maschietti. Lo spazio della casette viene infatti ad essere visto da un bambino piccolo come un proprio spazio personale, il suo spazio personale. La casetta gioco giardino è il luogo del sogno, è il luogo in cui ogni bimbo potrà essere autonomo e ricreare il proprio spazio personale, restando da un lato autonomo rispetto al genitore, dall’altro restandovi legato. Una casetta in legno su misura è quello che ci vuole anche per un genitore. Durante le belle giornate di sole da passare all’aria aperta ognuno si potrà rilassare a suo modo: il genitore potrà infatti stare beatamente disteso in giardino, mentre a pochi metri il figlio si divertirà a giocare. Il tutto in piena sicurezza. In più non bisogna dimenticare il contributo stesso della natura nella formazione del bambino: grazie a questa infatti ogni bambino potrà crescere sano e forte, inoltre potrà imparare a rispettarla e ad amarla in tutte le sue sfaccettature. La casetta o giardino si potrà inserire perfettamente in qualunque contesto naturale, arricchendolo di un particolare artistico in più. Questo luogo di rifugio per i più piccoli sarà essenziale per la loro crescita. A differenza delle casette di plastica poi, la casetta in legno su misura è molto più resistente nel tempo, sia come prodotto che come estetica. Ovviamente se viene trattata con cura non solo inizialmente, durante il processo di produzione, ma anche dal proprietario stesso. Vi ricordo infatti che, pur essendo appositamente creata per il giardino, deve essere messa al riparo durante i periodi troppo freddi e durante i fenomeni atmosferici più intensi. Non serve necessariamente spostare la casetta sotto una tettoia, cosa che sarebbe abbastanza complessa dato il suo peso, ma semplicemente si potrà ricoprire con un telo abbastanza grosso per non far trapelare umidità.


Share