Enrico Friz è un importante manager con una lunga carriera dirigenziale e un’esperienza consolidata nel settore ambientale, grazie agli incarichi ricoperti all’interno di prestigiose realtà nazionali.

Enrico Friz, Amministratore Delegato di Waste Italia

Enrico Friz: carriera e principali esperienze professionali

Una volta conseguita la Laurea in Agraria nel 1986, presso l’Università degli Studi di Padova, e ottenuta l’abilitazione alla libera professione, Enrico Friz nel 1995 si sposta nella città di Londra per partecipare a un corso di formazione manageriale e infine nel 2005 conclude con successo l’Executive Management Programme tenuto presso la SDA Bocconi di Milano. La sua carriera ha inizio nel 1988 all’interno del Consiglio Nazionale delle Ricerche e Istituto di Scienze Marine, dove è incaricato dello svolgimento di attività di ricerca in campo ambientale. Tra il 1991 e il 1999 collabora con Waste Management S.p.a. ricoprendo gli incarichi di Project Manager, Direttore Centrale E,H&S e infine Direttore della divisione Nord-Est. Nel 1999 viene nominato Officer Manager di Golder Associate Corp ma nel 2001 lascia l’incarico ed entra a far parte del Gruppo Enel S.p.a. come Strategic Projects Manager di Enel Hydro S.p.a., attiva nella gestione del servizio idrico integrato, e successivamente come Amministratore Delegato di Wisco S.p.a. Tra il 2006 e il 2007 è Direttore Generale di Pirelli & C Ambiente S.R. S.p.a. e tra il 2008 e il 2011 ricopre il medesimo incarico all’interno di Veolia Servizi Ambientali Italia S.p.a. Nel 2011 passa ad A2A S.p.a., ricoprendo negli anni i ruoli di Amministratore Delegato di Ecodeco S.r.l. e Direttore BU Industria di A2A Ambiente S.p.a. Attualmente è Amministratore Delegato di Waste Italia.

Enrico Friz e Waste Italia

Waste Italia, di cui Enrico Friz è Amministratore Delegato, è una delle principali realtà appartenenti al Gruppo Kinexia e opera quasi esclusivamente all’interno del settore dei rifiuti, garantendone una corretta gestione. I clienti possono infatti contare su servizi accuratamente controllati e adeguatamente certificati in modo da ridurre sostanzialmente gli impatti ambientali derivanti dalle produzioni industriali (sono oltre 3.100 le aziende che attualmente usufruiscono dei servizi di Waste Italia) garantendo inoltre una continua assistenza. Ogni intervento può essere personalizzato e i clienti sono adeguatamente informati su tutti i principali risultati ottenuti e gli equivalenti risparmi generati tramite lo smaltimento dei rifiuti. Ogni processo è verificato da specialisti di settore ed è inoltre garantito dagli standard internazionali UNI EN ISO9001 e UNI EN ISO14001.

Per maggiori informazioni sulla carriera di Enrico Friz e sui servizi di Waste Italia, visita il profilo del manager su Slideshare
.


Share