Quando si tratta di abbigliamento e accessori da moto, un’attenzione particolare va data al casco, l’oggetto su cui non è decisamente il caso di risparmiare considerando l’enorme importanza che ha per la vostra sicurezza. Tuttavia anche in fatto di sicurezza ci sono molti dibattiti e opinioni contrastanti: in più la scelta del casco giusto è resa più complicata dall’esistenza di diverse tipologie.

Qua parliamo di un modello particolare, i caschi da cross o off road.

Questo tipo di caschi si addicono a tutti i motociclisti dediti alle due ruote come disciplina sportiva, soprattutto quelle che si svolgono su tracciati particolari, come appunto il motocross.

Per rispondere alle particolari esigenze degli sportivi, i caschi da cross devono avere speciali caratteristiche che li differenziano dagli altri caschi, vediamo nel dettaglio quali.

I Principali Requisiti dei Caschi da Cross

La gran parte di questi caschi si presenta nel classico modello integrale o full-face, altri sono open face e prevedono che chi li indossa porti l’apposita maschera che copre occhi e naso: questo perché è importante ripararsi dai detriti su strade dissestate.

Nel design, i caschi da cross si distinguono dai normali caschi integrali per la visiera e la mentoniera allungate.

Sia la calotta esterna che l’imbottitura interna sono realizzate con materiali fatti per resistere agli urti più estremi e per assicurare comfort e traspirazione a chi li indossa. Più attenzione è data anche ai danni minori come i graffi eventuali causati dai rami degli alberi e dai detriti della strada. Le imbottiture sono spesso di materiale antibatterico e lavabili separatamente.

Un’altra caratteristica distintiva di questi caschi sono i colori vivaci e il design aggressivo, adatti per chi del motociclismo apprezza soprattutto l’aspetto sportivo e competitivo.

Tra le più note marche di caschi da cross ci sono Airoh e Thor, facilmente acquistabili anche online.


Share