OPEN MIND Italia ha organizzato una serie di user meeting locali per rilasciare la nuova versione di hyperMILL 2011 ai propri Clienti. Una occasione per rafforzare la propria politica di customer care e di stretta collaborazione, valori molto apprezzati dalla base installata.

Presentare la nuova versione del software che meglio al mondo controlla le macchine utensili per lavorazioni 5 assi alla platea di propri utenti è davvero una grande soddisfazione.
Se poi l’azienda è certa della qualità dei propri prodotti e della continuità nella evoluzione delle funzionalità e affidabilità, la presentazione assume facilmente i toni della festa e dell’incontro informale.

Quello che vi stiamo raccontando è esattamente quanto accaduto in occasione degli incontri di presentazione di hyperMILL 2011, organizzati da OPEN MIND nel mese di novembre.Appuntamenti dedicati a condividere con i propri clienti la strategia per il 2012, delineandone prospettive di crescita e sviluppi nella realizzazione di un nuovo CAD proprietario, aperto a tutti i formati CAD oggi diffusi sul mercato, ma necessario per poter offrire una soluzione completa dalla progettazione alla messa in macchina. Incontri però dedicati, per una ampia parte, soprattutto a presentare in dettaglio le nuove funzionalità di hyperMILL 2011, attraverso una serie di dimostrazioni live grazie a lavorazioni eseguite dalle macchine utensili nel corso degli eventi stessi.
OPEN MIND ha infatti voluto incontrare i propri clienti presso i centri dimostrativi delle aziende partner, leader nella produzione e commercializzazione di centri di lavoro come Agie Charmilles, DMG, Hermle, KeyMec e R.F. Celada per offrire una esperienza completa fatta di nozioni teoriche, ma anche di contributi pratici, completati dalla presenza anche di fornitori di utensili in grado di sfruttare le opportunità offerte dalla programmazione con hyperMILL 2011: Hitachi,Hoffmann e LMT.

I clienti OPEN MIND, intervistati a conclusione di questi eventi si sono detti molto soddisfatti per tanti motivi, ma due aspetti in particolare sono stati citati con più frequenza: – la costante e continua innovazione da parte di OPEN MIND, in modo da garantire uno strumento CAM sempre evoluto per sfruttare le possibilità offerte da macchine e utensili di creare nuove strategie di lavorazione, meno costose, più precise e rapide per arrivare al prodotto finito – la consapevolezza di aver trovato una risposta alle richieste fatte via via, risultato di una politica di ascolto molto attenta attuata da OPEN MIND verso la propria base installata.

Francesco Plizzari ha sottolineato come la versione di hyperMILL 2011 sia molto importante perchè: “L’architettura a 64 bit di hyperMILL® mette a disposizione una maggiore quantità di memoria, il che aumenta le prestazioni soprattutto quando si tratta di creare programmi per la produzione di parti di grandi dimensioni. In particolare, i calcoli vengono eseguiti con una stabilità nettamente maggiore. Inoltre è possibile sfruttare in modo ottimale anche le prestazioni dei processori multicore. Inoltre, per l’automazione di procedure e processi, hyperMILL sfrutta le API (Application Programming Interface), caratteristiche dell’ambiente Microsoft Office. Così è possibile impostare le applicazioni che consentono di controllare in modo automatizzato. I clienti che già usano hyperMILL 2011 apprezzano in modo particolare ogni funzionalità che consenta di automatizzare le attività e le procedure ripetitive, per potersi concentrare sugli aspetti più critici e importanti.”

Per conoscere meglio hyperMILL 2011 è a disposizione il sito www.openmind-tech.com/it


Share