Il gruppo Lindy, leader nella produzione e commercializzazione di cavi e accessori per computer, ha chiuso il 2010 con un fatturato totale di oltre 20,5 milioni di euro, crescendo del 15% a paragona con il 2009.

L’ampliamento della gamma in campo audio video è stato uno dei fattori principali di tale crescita.


Tra tutti i prodotti queste sono le percentuali sul fatturato totale: i cavi rappresentano il 38%, gli accessori USB costituiscono l’11% e gli “special make” – cavi su misura, prevalentemente in fibra – rappresentando il 12% del fatturato generale, crescendo con un ritmo del 200%.

Nel 2010 il gruppo ha venduto sul mercato oltre 2,5 milioni di prodotti a marchio LINDY con una valore medio per prodotto di 8.20 euro.

Lindy nasce in Germania nel 1932 da una piccola azienda familiare di commercianti di lampade a petrolio, radio e componenti elettrici: è oggi una multinazionale con uffici commerciali in Germania, Gran Bretagna, Italia (www.lindy.it), Svizzera, Francia, USA e Australia. Un’altra filiale internazionale situata sempre in Inghilterra si occupa dei clienti in Irlanda, Spagna, Portogallo, Scandinavia, Europa Orientale, Africa e resto del mondo.
I clienti Lindy vanno dai rivenditori, alle industrie, PA, scuole, università fino agli utenti finali.
Dai più semplici cavi USB ai più avanzati KVM Switch; dal materiale per i cablaggi di rete ai più innovativi accessori per soluzioni HDTV, il marchio LINDY rappresenta: qualità, ampia scelta, ottimo rapporto qualità-prezzo ed un eccellente servizio clienti.


Share