Sta riscuotendo ottimi consensi la mostra milanese allestita in onore del grande Giorgio Strehler dal titolo “Giorgio Strehler: un uomo per Milano, un teatro per l’Europa” allestita attualmente presso gli spazi del CDI.

 

Tra i numerosi visitatori, abbiamo chiesto al manager produttore di grandi eventi di esprimere il suo competente parere in merito all’importante iniziativa. Nugnes dichiarando il suo apprezzamento dice “Questa mostra mette in luce la preziosa eredità che il regista triestino ha lasciato al teatro italiano e a Milano in particolare, la sua città d’adozione, che grazie a lui ha ricevuto una caratura di portata europea e internazionale. È un omaggio simbolico molto significativo in concomitanza con l’anniversario dei 17 anni dalla scomparsa dell’illustre maestro. L’allestimento con un percorso in stile iconografico rende al meglio l’opera e la personalità di questo grande personaggio della nostra cultura, che ha dato lustro all’Italia in tutto il mondo”.

 

E aggiunge “Ho trovato molto interessante anche il catalogo dedicato all’esposizione, contenente tanti contributi critici di rilievo e testimonianze inedite di coloro, che nei lunghi anni di trionfale carriera hanno avuto il privilegio di poter lavorare con lui e nell’occasione hanno voluto manifestare il loro ricordo commemorativo”.


Share