Sbarca in Italia carpooling, il nuovo metodo che rivoluziona l’idea dell’autostop: un’automobile da condividere per percorrere lo stesso itinerario, in compagnia e risparmiando tempo e costi.

In Italia il fenomeno è arrivato grazie al il sito web Carpooling.it. Oggi, questa “piazza virtuale” conta più di 650 mila offerte/richieste di passaggio. Ogni mese trasporta più di 1 milione di persone in 45 paesi e ha più di 4 milioni di utenti iscritti. A decretare questo successo sono le numerose opportunità di passaggio inserite da giovani, prevalentemente fra i 24-35 anni, che devono spostarsi, continuamente, per raggiungere l’Università o seguire uno stage, ma anche da lavoratori pendolari che in questo modo risparmiano fino al 75% sui costi della benzina.

In crescita è, inoltre, la tendenza a “fare carpooling” per viaggi in Italia ed Europa.
Ecco che, invece, di optare per il treno, il bus o l’aereo, gli italiani, in tempo di crisi e caro benzina, scelgono  la formula dell’auto di gruppo e cercano altre persone che sono dirette nello stesso punto per condividere le spese viaggi. Il portale registra, in questi ultimi mesi, un incremento dei contatti del 250%

“Una diffusione sistematica del carpooling – dichiara Daniela Mililli, Country Manager Italia -potrebbe migliorare non solo il nostro modo di spostarci ma anche la qualità della vita in molte città italiane riducendo in modo immediato e concreto traffico ed inquinamento.”

Disponibili, anche, le applicazioni carpooling per IPhone ed Android, che permettono di consultare, in qualsiasi momento, le richieste e le offerte di passaggio.
Carpooling.it è un moderno autostop in stile web che garantisce una sicurezza certificata. Tra le molteplici funzioni offerte dal sito, l´autenticazione della carta d’identità del guidatore, ma anche un sistema di prenotazione, un meccanismo di feedback tra gli utenti e, l´opzione “carpooling per le donne”, che permette di rendere visibili le richieste/offerte di passaggio solo ad un pubblico femminile.

Per informazioni: www.carpooling.it


Share