Nei giorni scorsi si è tenuta a Roma, presso la Sala del Carroccio in Campidoglio, la presentazione della quinta edizione di Expo Edilizia, fiera professionale dell’edilizia e dell’architettura in programma alla Nuova Fiera di Roma dal 22 al 25 Marzo 2012.

La prestigiosa fiera è un appuntamento importantissimo per il settore delle costruzioni del Centro e Sud Italia, una vetrina sulle novità dell’edilizia e dell’architettura a livello mondiale, rappresentate nelle diverse aree tematiche: elementi strutturali, serramenti e chiusure, pavimenti e rivestimenti, attrezzature e macchine, decori e colori, arredo urbano, impianti ed energie rinnovabili, informatica e servizi e sicurezza.

L’evento, spinto da una massiccia azione di comunicazione, conta 785.423 utenti unici nel sito www.expo-edilizia.it, 260.000 professionisti raggiunti periodicamente da newsletter e partner internazionali quali la Camera di Commercio Italo Orientale, la Camera di Commercio Ellenica di Salonicco, la Camera di Commercio Italiana in Egitto, lo Ahmad Yabroudi Est. International Conference and Exhibition Services, la Camera di Commercio Italo – serba di Valjevo; partner importanti quindi per aprire nuove opportunità di business per le aziende che si occupano di videosorveglianza, le compagnie costruttrici e quelle di servizi per l’edilizia nelle aree del Mediterraneo.

Nell’edizione del 2010 Expo Edilizia ha raccolto 46.160 visitatori reali, di cui il 29.9% erano imprese di costruzione, il 29.1% erano rivenditori e grossisti, il 20.6% erano imprese di costruzione, il 18.1% di imprese di installazione e applicazione ed il 2.3% altro, per un totale di 57% di visitatori dal centro, 36% dal Sud e 7% dal Nord.

Alcuni dei settori che si attendono più interessanti sono quello della sicurezza, per il quale si prevede la partecipazione di alcuni dei più grandi istituti di videosorveglianza professionale e aziende del settore, e quello degli impianti e energie rinnovabili; nel primo caso, verranno presentati dispositivi di protezione individuale, igiene personale e collettiva, segnaletica di sicurezza, telecamere videosorveglianza wireless e per la prevenzione di intrusioni e furti, prodotti, sistemi e apparecchiature per la protezione contro i rischi chimici biologici e ambientali, prodotti e sistemi antincendi. Per quanto riguarda invece gli impianti e le energie rinnovabili saranno presenti a Roma ditte di impianti, sistemi e pannelli solari termici, fotovoltaici, impianti termoidraulici e idrici.

La manifestazione fieristica è stata concepita anche come momento di riflessione sullo stato del comparto delle costruzioni alla luce dell’attuale periodo di crisi economica; alla presentazione di Expo Edilizia 2012 infatti sono stati presentati i risultati dell’indagine commissionata da ROS, società partecipata da Fiera Roma e Senaf, su un campione di 301 imprese edili italiane. Allo stato dei dati ottenuti dal sondaggio, si evince che il 59.5% delle imprese interpellate ha registrato una calo del fatturato nel 2011 ed il 59.8% ne prevede un ulteriore calo nel prossimo anno.

Il 2012 appare quindi un anno decisivo per il settore dell’edilizia in Italia e molti costruttori individuano nella Green Energy la chiave di svolta per sbloccare l’economia; tale convinzione è stata confermata anche dal fatto che la qualificazione energetica degli edifici sia diventata obbligatoria, aprendo quindi la strada per una serie di operazioni di riqualificazione energetica dei vecchi edifici, dalle classi più basse, e per le costruzioni nuove ecologiche.

Serena Rigato

Prima Posizione Srl- guida ai motori


Share