Le vacanze estive 2016 sono alle porte e sicuramente molti di voi staranno già pensando ad organizzare un viaggetto, che sia di pochi giorni o una settimana…  In questo caso vorremmo darvi due o tre motivi per scegliere una meta italiana e non estera. Attingiamo a queste motivazioni direttamente dal mar Adriatico e dalle terre che esso abbraccia.

Perciò prendetevi una pausa, andate a spasso per una delle località che stiamo per descrivervi. Oppure visitatele tutte quante all’interno del vostro itinerario di viaggio da nord a sud della penisola. Perché l’Italia è un paese meraviglioso da qualsiasi prospettiva la vogliate guardare.

Ogni località che stiamo per illustrarvi è un bacino di bellezze naturali, storiche, culturali ed enogastronomiche che arricchiscono le esperienze di viaggio in modo unico. Al contempo ognuno di questi luoghi è facilmente raggiungibile in auto nonché con i mezzi pubblici senza incorrere in particolari problemi di collegamento.

La nostra guida ha inizio con la piccola e pittoresca Isola di Murano, una delle nove isolette che compongono la città di Venezia: per risparmiare il consiglio è di alloggiare in un hotel vicino Venezia, ad esempio nella zona di Noventa di Piave o Jesolo (che peraltro è una meravigliosa località di mare, patria del divertimento e della movida estiva del nord Italia). A questo punto l’isola è facilmente raggiungibile tramite i mezzi pubblici dell’ACTV, sia da Piazzale Roma che dalle Fondamenta Nuove (Venezia) e una volta arrivati il fascino dell’isola si dispiegherà davanti a voi lasciando che siano la storia e le tradizioni del luogo a guidarvi. Murano è l’isola del vetro soffiato da tradizioni secolari e tuttora vive. Generazioni di muranesi si sono dedicati a questa arte e il Museo del Vetro raccoglie preziose tracce della produzione vetraria di Venezia. Non dimenticate Palazzo Giustiniani, sede storica dei Vescovi di Torcello, che oggi presenta una collezione di vetri decorati e oggetti risalenti al XV secolo, a memoria dell’evolversi di questa tecnica fino ai giorni nostri. Altro monumento da non perdere è la Basilica dei Santi Maria e Donato, di particolare pregio in quanto è uno dei migliori esempi di costruzione in stile veneto-bizantino (per maggiori informazioni visitate il sito www.turismovenezia.it).

Più a sud lungo la costa adriatica vi consigliamo la graziosa e ospitale Rimini, praticamente la capitale della celeberrima riviera romagnola, per dimensioni, storia e cultura. La città di Rimini è una miscellanea di monumenti storici (vedi sotto la voce Ponte di Tiberio, Castel Sismondo e la cinta muraria che un tempo circondava in toto la città). Da qui l’entroterra non è che a due passi e la famosa Valmarecchia, lungo il confine sud della regione Emilia Romagna: questo territorio regala paesaggi unici contornati da borghi e castelli (Pennabilli, San Leo, Sant’Arcangelo di Romagna, Verucchio, Poggio Torriana e molti altri) con una ricca offerta enogastronomica e di prodotti tipici che si possono gustare in agriturismi e strutture tipiche, come il famoso relais 4 stelle vicino a Rimini I Tre Re, perfetto anche per gli amanti della bicicletta dal momento che offre servizi di deposito, noleggio e consiglio su itinerari cicloturistici.

Se invece prediligete il mare, dovreste fare un salto a Riccione, praticamente la capitale morale del turismo romagnolo e italiano: qui la scelta della struttura in cui soggiornare è particolarmente facile e vi consente di scegliere delle opzioni a prezzi accessibili come alberghi 2-3 stelle e family hotel a due passi da viale Ceccarini, residence sul lungomare di Riccione con la possibilità di affittare appartamenti direttamente sul mare, ecc. Riccione, la Perla Verde dell’Adriatico, vi regalerà momenti di puro divertimento a partire dai giochi in spiaggia, animazione, attività ed eventi per tutta l’estate senza contare i parchi di divertimento e le discoteche nelle sue colline.

Terminiamo la nostra guida nelle Marche, l’Italia in una regione. Questo territorio ha molto da offrire sotto ogni punto di vista, sia che decidiate di fermarvi nella provincia di Pesaro Urbino o di spingervi più a sud fino alla meravigliosa Riviera delle Palme nella provincia di Ascoli Piceno. Innanzitutto scegliete dove soggiornare: l’entroterra è ricco di offerta agrituristica, strutture spesso a conduzione familiare dove potrete ristabilire un contatto diretto e autentico con la natura, il paesaggio e la cucina. Non manca una florida offerta di hotel nelle Marche, specialmente se la vostra scelta ricade lungo la costa: a Cupramarittima e Grottammare ad esempio, facenti parte della Riviera delle Palme, l’offerta turistica è piuttosto varia e democratica, potendo scegliere fra strutture più o meno economiche, adatte a tutte le tasche e ad ogni tipo di esigenze. Il consiglio è quello di alloggiare in un hotel a San Benedetto del Tronto,  la località turistica per eccellenza delle basse Marche, che con il suo lungo viale alberato, le spiagge e il mare cristallino, accoglie migliaia di turisti ogni anno.

 

Insomma dovreste avere le idee più chiare sulla prossima meta per le vostre ferie. Buone vacanze!


Share