Risultato netto sempre in crescita
Nel corso del secondo trimestre 2010 Esker ha registrato un incremento di fatturato, rispetto al secondo trimestre 2009, pari a circa il 25%, a un tasso di cambio costante, e pari a circa il 32%, al tasso di cambio corrente. I risultati sorprendenti raggiunti nel secondo quarter 2010 derivano dalle ottime performance di tutte le filiali nel mondo e dal ricco portfolio di soluzioni Esker. L’azienda ha così nuovamente registrato una crescita a due cifre.

Crescita a livello mondiale
Mentre nella zona Asia-Pacifico si continuano a ottenere i risultati migliori, registrando una crescita del 101%, gli Stati Uniti e l’Europa seguono il trend di crescita registrando rispettivamente una crescita del 24% e del 16%. Tali risultati segnano il terzo trimestre positivo consecutivo per gli Stati Uniti, e confermano la ripresa nelle aziende statunitensi di progetti e iniziative in ambito IT. In Europa invece sono i servizi on Demand (SaaS o Cloud Computing) a determinare i risultati positivi.

Rinnovata crescita delle soluzioni di gestione documentale on premise
Le soluzioni tradizionali di gestione documentale – on premise – hanno potuto beneficiare del rafforzamento dell’economia a livello mondiale. Sia negli Stati Uniti sia nella zona Asia-Pacifico le aziende hanno ripreso a investire in importanti progetti in ambito IT. A livello mondiale, le vendite di Esker DeliveryWare sono aumentate del 36% rispetto al secondo quarter del 2009. Solo le licenze di Esker DeliveryWare sono cresciute del 48%. In Europa invece la situazione è rimasta stabile.

Le soluzioni Host Access vantano di solide performance
Come dimostra la storia passata, i periodi di ripresa economica sono favorevoli alle vecchie soluzioni Esker. I clienti investono in soluzioni e prodotti che non hanno utilizzato per anni. Le soluzioni Host Access hanno portato risultati eccellenti, registrando una crescita totale del 25%, ancora più impressionante negli Stati Uniti, pari al 46%.

Continuo successo delle soluzioni SaaS
Ancora una volta, i servizi on Demand (FlyDoc ed Esker on Demand) hanno registrato una crescita continua pari al 37%. Negli Stati Uniti la crescita annuale rilevata è stata pari al 53%, dovuta principalmente alla messa in produzione nel secondo trimestre dei contratti firmati nel primo trimestre. I servizi SaaS, presenti soprattutto in Francia, stanno iniziando ora a diffondersi rapidamente negli altri Paesi. Il fatturato ottenuto dalla vendita dei servizi Esker on Demand rappresenta il 38% del fatturato totale dell’azienda nel secondo trimestre.

Un primo semestre 2010 profittevole
Le numerose vendite realizzate nel primo semestre 2010, in crescita del 18%, in concomitanza con i rigorosi controlli effettuati sulle spese, garantiscono a Esker risultati operativi positivi nel periodo.

Al 30 Giugno 2010 la liquidità dell’azienda era pari a 8.7 M€ (rispetto ai 8.2 M€ al 31 Marzo 2010).

Prospettive per il 2010
L’andamento che ha caratterizzato il secondo trimestre 2010 dovrebbe terminare a seguito delle insicurezze legate all’avvento della ripresa economica a livello mondiale; nonostante ciò, l’obiettivo della crescita a due cifre atteso nella seconda metà dell’anno resta invariato. Il numero record di contratti SaaS firmati nel corso del secondo trimestre, che al momento non hanno ancora portato fatturato, e il forte slancio della regione Asia-Pacifico, sono a sostegno e conferma della crescita. I profitti ricorrenti (oltre il 66%) e una gestione attenta dei costi consentiranno a Esker di ottenere risultati operativi positivi, garantendo elevati profitti nel corso di tutto il 2010.
Per informazione: l’11 Giugno 2010 durante l’incontro degli shareholder, gli azionisiti Esker hanno votato per trasferire le azioni dell’azienda da Euronext C a Euronext Alternext. Il cambiamento sarà effettivo a partire dal 16 Agosto 2010 con lo scopo di semplificare i processi di back office legati al suo essere una società per azioni, mantenendo un livello elevato di informazioni disponibili per il pubblico.


Share