• Un esperimento pilota per un canale di contatto dedicato alle Associazioni con l’obiettivo di raccogliere le istanze e risolvere le problematiche dei consumatori.
• Punti Enel a disposizione per incontri di formazione sulla lettura delle bollette e su questioni legate alla liberalizzazione del mercato


Milano, 22 marzo 2011 – Dialogo, agenda di incontri periodici e possibilità di utilizzo dei Punti Enel delle diverse province lombarde per incontri dedicati alle Associazioni Consumatori intensificando così le occasioni di contatto, sono questi gli esiti positivi dell’incontro tra Enel e le Associazioni Consumatori svoltosi oggi presso la sede Enel di Milano.
All’ordine del giorno i cambiamenti del mercato elettrico e del gas all’indomani della liberalizzazione, l’impegno di Enel per la correttezza nell’acquisizione di nuovi clienti sul mercato libero, i provvedimenti presi dall’Azienda elettrica per evitare truffe ai danni dei clienti, la severità nella gestione delle agenzie di vendita porta a porta, le esigenze delle Associazioni Consumatori e delle pratiche di conciliazione.

Alla riunione erano presenti i Responsabili Enel Divisione Mercato del Nord Ovest e altri rappresentanti delle Società del Gruppo Enel, mentre per le Associazioni dei Consumatori – che svolgono un prezioso lavoro sul territorio regionale permettendo ai consumatori di avere un supporto importante per la segnalazione e la risoluzione delle problematiche – i rappresentati provinciali di: Adiconsum, Adoc, Assoutenti, Cittadinanzattiva, Confconsumatori, Federconsumatori, Lega Consumatori, Unione Nazionale dei Consumatori.

L’incontro rappresenta un ulteriore passo avanti verso il consolidamento del rapporto e del dialogo con le associazioni che da diversi anni Enel persegue con grande soddisfazione di tutti – afferma Aurelio Sarno Responsabile Customer Service Nord Ovest Enel – La centralità del cliente è un obiettivo fondamentale per la nostra azienda per questo stiamo realizzando una serie di iniziative con tutte le Associazioni dei Consumatori con l’obbiettivo di rendere il rapporto con il territorio sempre più diretto e intenso.
Soddisfazione e partecipazione è stata espressa anche da tutti i rappresentanti delle Associazioni presenti, i quali hanno presentato le loro istanze per migliorare le modalità di relazione. A questo proposito, Enel e Associazioni, che si terranno in contatto attraverso il Centro Tecnico per il Consumo, stileranno un calendario periodico di appuntamenti per monitorare l’andamento del mercato elettrico, le problematiche ad esso legate e verificheranno su ogni provincia la possibilità’ di sperimentare aperture pomeridiane dedicate dei Punti Enel alle Associazioni.


Share