Appuntamento con la sicurezza sul lavoro nel suggestivo scenario della centrale idroelettrica Ignazio Silone di San Giacomo al Vomano, dove oltre cento dipendenti Enel e delle imprese appaltatrici hanno partecipato al lancio del progetto “One Safety”, che mira all’obiettivo “Zero Infortuni”.

L’iniziativa presentata a San Giacomo è rivolta in particolare al personale Enel e delle ditte esterne che gestiscono le 30 centrali idroelettriche di Enel Produzione che si trovano in Lazio, Abruzzo e Marche.

A presentare il progetto, Michele Maranci, responsabile Hydro Centro per Enel, che ha illustrato gli obiettivi, le finalità e le tempistiche di applicazione del progetto focalizzato sia sul potenziamento della leadership per la sicurezza che sulla promozione di comportamenti sicuri e responsabili, affinché la cultura della sicurezza diventi un valore da applicare sempre, anche nella vita privata.

Nelle prossime settimane verranno effettuati sopralluoghi sulle attività lavorative per evidenziare eventuali comportamenti non corretti messi in atto, con il duplice obiettivo della condivisione immediata di indicazioni correttive e di successive riflessioni per individuare possibili azioni migliorative.

“Ancora una volta – ha detto Michele Maranci si rinnova il nostro impegno per la sicurezza attraverso metodologie innovative che prevedono il coinvolgimento di tutti i lavoratori attraverso l’osservazione e la correzione dei comportamenti non sicuri”.


Share