Una piattaforma tecnologica innovativa per una gestione evoluta, integrata e modulare dei processi di logistica in ambito urbano. È il progetto DSS-MERCI, un programma di co-research promosso da Mashfrog Plus in collaborazione con FIT Consulting, Artis Consulting, Università della Tuscia, Consorzio Roma Ricerche e cofinanziato da Lazio Innova.

Il sistema logistico in ambito urbano non tiene totalmente conto delle necessità complessive dello scenario nel quale opera e ha parziale tendenza a coordinarsi per creare un sistema integrato che tenga in considerazione l’insieme dei bisogni e delle esigenze sia economiche sia ambientali e sociali. In questo scenario emerge la necessità di individuare soluzioni innovative e ambiziose nel campo del trasporto urbano delle merci, che permettano di rendere le città più accessibili, sicure e vivibili.  DSS-MERCI risponde a tale bisogno unendo le tematiche della pianificazione del trasporto merci a quelle della pianificazione della mobilità urbana.

L’idea alla base del progetto DSS-MERCI è un approccio collaborativo che incentiva gli operatori rappresentanti del territorio (amministrazioni, commercio, cittadini) all’utilizzo di un sistema virtuoso di co-mobilità tale da rendere vantaggioso economicamente l’utilizzo di strutture e di servizi di co-sharing. Il progetto nasce infatti con l’ambizione di sviluppare una piattaforma tecnologica innovativa (open, dinamica e collaborativa) di supporto alle decisioni (Decisione Support System) in grado di consentire la gestione evoluta, integrata e modulare dei processi di logistica.

La piattaforma tecnologica del progetto DSS-MERCI implementa un evoluto sistema per la gestione dei servizi a valore aggiunto:

  • all’interno dei nodi logistici, con il tracciamento e la localizzazione delle merci, la pianificazione dei tragitti, il co-sharing dei veicoli di trasporto;
  • all’interno delle amministrazioni locali, con la diffusione d’informazioni sul traffico, la definizione delle politiche territoriali da implementare, la simulazione degli impatti derivanti da interventi incentivanti/disincentivanti.

DSS-MERCI offre un tool di strumenti a supporto delle decisioni sia per l’offerta sia per la domanda del settore merci in ambito urbano: operatori e rappresentanti del territorio sono invitati a far parte di un sistema virtuoso di mobilità che rende economicamente vantaggioso l’accreditamento e l’utilizzo di strutture e servizi comuni.

Il sistema promosso dal progetto DSS-MERCI permette di ottimizzare la distribuzione delle merci in modo da renderlo più razionale nella consegna ai privati, assicurando quindi strade con meno traffico e meno inquinamento per le comunità locali, garantendo una maggiore sicurezza nella viabilità urbana e favorendo una qualità di vita più elevata e un minore impatto ambientale.

I cambiamenti ai quali punta DSS-MERCI riguardano inoltre l’attuale struttura della domanda e si traducono in:

  • Intensificare le attività a tutela dell’ambiente e di mitigazione delle emissioni di anidride carbonica;
  • Promuovere un minor consumo di carburante, di energia di emissioni nocive;
  • Promuovere il “carbon footprint”, per i tragitti per fare la spesa o per la consegna a casa della merce acquistata.
  • Incentivare il co-sharing nell’ambito dei diversi operatori della logistica urbana al fine di ottimizzare i processi di consegna (pieno carico)

Dal progetto DSS-Merci deriva un nuovo approccio alla mobilità in ambito urbano in grado di promuovere e facilitare un modo di viaggiare efficiente, che riduce i volumi di traffico (numero di viaggi, distanze di guisa, ecc.), e migliore, perché incoraggia una nuova cultura e dei nuovi strumenti per favorire modelli urbani organizzativi eco-compatibili e con un minor impatto energetico.


Share