Si tratta dell’impianto con maggior portata oraria del mondo, ben 7600 p/h

Il nuovo impianto, una cabinovia trifune ad ammorsamento automatico, sorvola la confluenza del Reno e della Mosella conducendo dall’”Angolo tedesco”, dove si trova la famosa statua equestre dell’imperatore Guglielmo I, alla fortezza di Ehrenbreitstein, posta oltre il corso d’acqua.


Un investimento di 12 milioni di euro ne ha consentito la realizzazione in 14 mesi di lavoro. L’esercizio sarà gestito per tre anni direttamente dalla ditta costruttrice Doppelmayr. Per questo periodo i visitatori della BUGA 2011(esposizione internazionale dei giardini) di Coblenza potranno attraversare il Reno in modo confortevole, sicuro e panoramico.

La più grande funivia della Germania si sviluppa su una lunghezza totale di circa un chilometro sorvolando il Reno ad una altezza di 40 metri e permette agli ospiti una vista completamente nuova e mozzafiato sul Reno e sull’alta valle del medio Reno, patrimonio mondiale UNESCO. Tutte le 18 cabine sono accessibili ai disabili ed alle biciclette. Con una portata oraria di 7600 persone/ora non è solo l’impianto più grande della Germania, ma l’impianto con maggior portata orario a livello mondiale.

Il servizio pubblico inizierà il 4 luglio 2010; le tariffe sono di 8 euro (andata e ritorno) e di 4 euro per i bambini fino a 14 anni. L’esposizione BUGA verrà inaugurata il prossimo 15 aprile 2011 e durerà fino al 2013, anno in cui anche l’impianto temporaneo verrà smantellato.

Nella progettazione della funivia si sono tenute in particolare considerazione le esigenze del trasporto pubblico urbano e l’aspetto architettonico. Così le stazioni sono opera del famoso designer Werner Sobek di Stoccarda e l’impianto offre particolari soluzioni che consentono, anche in caso di gravi avarie tecniche, di riportare tutte le vetture nelle stazioni; per la prima volta si dirà quindi addio alle complicate e disagevoli operazioni di soccorso in linea.

Dopo gli impianti realizzati per le Olimpiadi di Torino 2006, di Whistler 2010, Sudafrica 2010, Soči 2014, Doppelmayr si conferma ancora una volta leader tecnologico nel settore funiviario internazionale e perfetto partner tecnologico per i grandi eventi.

Il gruppo Doppelmayr-Garaventa è riconosciuto come il più grande costruttore di impianti a fune a livello mondiale ed è presente in 30 paesi del mondo con una rete di filiali, concessionarie e partner. Con 2200 collaboratori ed un fatturato di oltre 600 milioni di Euro, ha realizzato ad oggi oltre 14.000 impianti a fune in tutti i continenti e può vantare un grandissimo know-how su ogni tipo di impianto funiviario. La sede e gli stabilimenti di Lana hanno posto pietre miliari nell’innovazione tecnologica e realizzato la quasi totalità delle grandi funivie a va e vieni delle Alpi e d’Italia dal 1912, quando venne realizzata la prima funivia moderna.


Share