Disturbi della Personalità

Per personalità si intende l’insieme delle caratteristiche comportamentali  e psicologiche che definiscono il carattere di un individuo, che creano le differenze con gli altri e determinano le modalità di azione nei vari contesti. Ognuno di noi ha un modo di approcciarsi alla vita, di leggerla e di interpretarla e questo grazie alla diversa personalità.


I disturbi della personalità sono dei modi “sbagliati”o “esagerati” di approcciarsi alla vita e alle sue dinamiche e sono suddivisi in tre diverse cluster: Cluster A (comportamento bizzarro), Cluster B (alt emotività) e Cluster C (forte ansietà) ognuno dei quali presenta diversi disturbi. Un’occhiata fugace ad ognuno di loro non servirà a chiarirne tutti gli aspetti ma sarà utile a tracciarne delle linee generali caratterizzanti.

Comportamento Bizzarro

Appartengono al Cluster A: il Disturbo di Personalità Schizotipico, Disturbo di Personalità Schizoide e Disturbo di Personalità Paranoide. Individui che soffrono di uno di questi disturbi avranno la tendenza ad isolarsi e difficoltà ad interagire con gli altri ai quali si aggiunge la presenza di comportamenti “strani”.

Disturbo di Personalità Paranoide

Le principali caratteristiche di questo disturbo sono la diffidenza e la sospettosità, il pensiero ossessivo di essere danneggiati o perseguitati dagli altri, la paura di subire un tradimento anche dalle persone più vicine. Queste caratteristiche determinano un comportamento paranoico. Chi soffre di questo disturbo avrà la tendenza ad allontanare gli altri e a non fidarsi di nessuno, li tratterà in modo ostile e li accuserà continuamente di falsità.

Disturbo di Personalità Schizoide

Le principali caratteristiche di questo disturbo sono la totale difficoltà di stabilire relazioni con gli altri e la sofferenza scaturita da questa situazione. Non hanno amici e sono passivi alla vita, non provano alcun tipo di emozione, sia essa positiva o negativa. Spettatori passivi della vita è la definizione che meglio gli si addice.

Disturbo di Personalità Schizotipico

La caratteristica principale di questo disturbo è un comportamento strano e bizzarro. Gli individui che ne soffrono non riescono a collegare gli eventi tra di loro, pensano di essere magici o sensitivi e quindi di prevedere quando accadrà. Solitamente sono dei tipi isolati e non riescono a stabilire delle relazioni con gli altri, non condividendone le regole del vivere civile.

Alta Emotività

È l’alta emotività che caratterizza i disturbi appartenenti al Cluster B. I principali disturbi sono: Disturbo di Personalità Antisociale, disturbo di Personalità Istrionico, Disturbo di Personalità Borderline e Disturbo di Personalità Narcisistico. Gli individui che soffrono di uno di questi disturbi avranno la tendenza a vivere un aspetto della vita in modo “esagerato” rispetto alle condizioni normali.

Disturbo antisociale di personalità

Il disturbo Antisociale di Personalità è caratterizzato da comportamenti che non seguono e non si adeguano alle norme del viver bene nella società. Gli individui che sono affetti da questo disturbo spesso hanno delle condotte disoneste o manipolative attuate con l’intendo di ricavare profitti e piacere personali. Sono delle persone sostanzialmente impulsive e poco riflessive, non provano senso di colpa e non prendono in considerazione le conseguenze che un determinato comportamento potrebbe avere. Sono cinici e non prendono in considerazione i sentimenti degli altri.

Disturbo Bordeline di Personalità

Gli individui che soffrono di questo disturbo non riescono a stabilire delle relazioni durature con le persone. Questi individui sono emotivamente distruttivi e hanno manifestazioni esagerate ed opposte dei loro sentimenti. Alle volte diventano pericolose anche per loro stessi.

Disturbo di personalità istrionica

Le caratteristiche principali del disturbo di personalità istrionica sono l’alta emotività e la continua ricerca di attenzione. Per un istrionico sono di vitale importanza l’attenzione e la presenza degli altri e per averle dà molta importanza all’aspetto fisico. Sono persone socievoli, piacevoli e molto seduttive. Manifestano le loro emozioni e sentimenti in modo plateale, hanno bisogno di continue attenzioni e vivono costantemente nella paura di essere abbandonati.

Disturbo di Personalità Narcisistica

I narcisiti sono coloro che hanno la necessità di sentirsi continuamente ammirati e credere di essere superiori. Hanno un’alta considerazione di loro stessi, sono presuntuosi e reagiscono con rabbia nei confronti di coloro che li mettono in discussione poiché non riescono ad accettare critiche. Le relazioni personali sono per lo più fallimentari a causa delle continue pretese. Ricoprono ruoli alti in tutte le gerarchie poiché sono molto competitivi e riescono sempre ad ottenere ciò che vogliono. Sono soggetti a depressione nel caso di fallimenti lavorativi, sociali o affettivi.

Forte ansietà

Il cluster C dei disturbi della personalità si caratterizza per una forte ansia. I principali disturbi sono: disturbo di personalità dipendente, evitante e ossessivo compulsiva. Sono delle persone che non stringono dei legami molto forti per la paura di soffrire successivamente. Hanno paura dei sentimenti e delle emozioni e chi con una modalità, chi con un’altra, tenderanno ad evitarli e reprimerli. I motivi che li spingono a fare ciò sono diversi ma il risultato di ansia e solitudine li accomuna.

Disturbo di Personalità dipendente

Coloro che soffrono di un disturbo di personalità dipendente hanno la continua necessità di essere accuditi. Hanno paura di essere abbandonati e di restare soli. Hanno bisogno del continuo conforto e sostegno degli altri, difatti non riescono a prendere decisioni in autonomia, di qualsiasi decisione si tratti. Hanno sempre un senso di insicurezza e di sfiducia che li accompagna e lasciano che siano gli altri a guidare la loro vita. Sono predisposti a soffrire di depressione o di altri disturbi dell’umore e di ansia.

Disturbo di Personalità evitante

Le persone affette da questo disturbo hanno molta paura di essere criticati o disapprovati, provano continui sentimenti di inadeguatezza. Vorrebbero istaurare relazioni con gli altri ma hanno la costante paura di subire il giudizio negativo degli altri e anche perché per loro un rifiuto sarebbe inaccettabile. Si destreggiano tra la voglia di stare con gli altri e la paura di una futura sofferenza il ché li rende molto soli e per questo hanno la tendenza a soffrire di depressione. Si considerano inferiori agli altri e credono che il loro modo di fare e di agire sia sempre sbagliato.

Disturbo di personalità ossessivo compulsivo

Estrema perfezione, attenzione minuziosa delle regole, delle procedure, sono le caratteristiche principali. Sono molto attaccati al lavoro e trascurano le amicizie e le attività di svago. Sono convinti di dover controllare sempre le loro emozioni e i loro sentimenti per gestire sempre la situazione, non perdere mai il controllo e non danneggiare gli altri. Sono dei perfezionisti e hanno vivono la loro vita in base a dei “rituali”. Nel momento in cui le cose non vanno bene sono soggetti a soffrire di crisi d’ansia.

È molto difficile che una persona che soffre di una qualsiasi disturbo della personalità si rivolga ad uno psicologo e questo per il semplice fatto che non ci si rende conto di soffrirne. È difficile vedere il problema lì dove si pensa che non ci sia, lì dove si crede di essere fatti così e basta. Solitamente ci si rivolge ad uno psicologo nel momento in cui si inizia a soffrire di un disturbo secondario come depressione o ansia. Difficili da riconoscere ma anche da curare poiché sono radicati negli individui, nella loro vita, nel loro modo di approcciarsi ad essa. Ognuno di noi ha un carattere ed una personalità e sin dalla nascita si approccia alla vita, e ai diversi avvenimenti, con quella. Bisogna sradicare delle convinzioni e modificarle. Il compito è abbastanza arduo ma con l’aiuto di una buona psicoterapia non è impossibile.

Studio Associato Logos
Centro di Psicoterapia a Roma
www.centropsicoterapia.it


Share