Si sa che la fine dell’anno è sempre il momento migliore per tirare le somme su quanto fatto di buono nei mesi precedenti. Anche il mondo del marketing online non è da meno: lo scorso novembre, infatti, la celebre testata americana PR News ha pubblicato il consueto  report annuale sulle strategie di digital PR che hanno riscosso un maggiore successo sul web.

Piccole e medie imprese, ma anche i più grandi colossi del mercato, danno ormai per assodato l’importanza di affidarsi a una agenzia digital PR per curare la propria immagine sui canali online, in modo da coinvolgere efficacemente nuovi utenti e potenziali clienti.

Scoprire quali campagne digitali si siano aggiudicate le prime posizioni della speciale classifica non ci lascia così sorpresi. Oltre a rientrare fra i finalisti di quasi tutte le categorie in gara, un evento di portata stratosferica come l’Ice Bucket Challange vince il concorso come migliore Viral Campaign, Wow Campaign e Online Community.

L’iniziativa ideata dalla The ALS Association, organizzazione no-profit che dal 1985 raccoglie fondi per combattere la sclerosi laterale amiotrofica e sensibilizzare il grande pubblico sull’argomento, ha riscosso un incredibile successo già nel 2014, per poi diventare un appuntamento annuale ormai fisso attraverso l’hashtag #EveryAugustUntilACure.

Nel 2015 la partecipazione di celebrità del calibro di Hugh Jackman e Renee Zellweger ha fatto nuovamente parlare della proposta in tutto il mondo, permettendo all’associazione di ottenere un ricavato che ha superato i 500 mila dollari in donazioni.

Al secondo posto chiude in doppia cifra Aetna, portale statunitense specializzato in health care che si accaparra il primo premio come miglior New Site e Online News Room. Due anni fa, infatti, il sito ha lanciato una nuova sezione dedicata all’informazione sanitaria che negli scorsi mesi ha conosciuto un enorme incremento di traffico, grazie all’offerta di contenuti di grande qualità.

Il caso Aetna dimostra chiaramente come, grazie alla sapiente unione di strategie online e offline, si possa realizzare del sano brand improvement e fornire allo stesso tempo un servizio ottimale ai milioni di utenti che ogni giorno navigano in rete alla ricerca di news feed interessanti e professionali.
A buon diritto il terzo posto del podio lo guadagna la Marina Maher Communications con la campagna #SavetheUndies, curata per il marchio specializzato in prodotti per l’igiene intima femminile U by Kotex. Oltre a essere stata eletta Creative Agency of the Year, la MMC ha infatti raggiunto migliaia di UnderWarriors riuscendo a incrementare i profitti per l’azienda di oltre il 20% in un solo anno, un risultato davvero eccellente.

Articolo scritto in collaborazione con Nomesia, web agency con sede a Milano specializzata in strategie integrate di online marketing.


Share