Da oggi è possibile fare la spesa all’ipermercato e pagarla utilizzando lo smartphone: nasce infatti la prima soluzione in Italia che consente di usare cellulari di ultima generazione (IOS e Android) sia per acquistare i prodotti in scaffale, sia per procedere al loro pagamento.

Il servizio, disponibile nella nuova App Auchan e sviluppato in collaborazione con Banco Popolare e CartaSi, è di facile utilizzo: la prima volta che lo si usa è sufficiente scaricare sul proprio smatphone l’App Auchan e abbinare la propria carta di credito, in totale sicurezza. Successivamente, ogni qual volta si intende fare la spesa, basta fotografare i codici a barre dei prodotti che si vogliono acquistare, recarsi presso una delle casse abilitate e pagare l’intero importo con il proprio smartphone, digitando un Pin di sicurezza.

Attualmente disponibile presso 5 ipermercati Auchan*, il nuovo servizio di mobile payment verrà esteso ad altri 20 punti vendita della catena entro fine 2014.

Nella nuova App Auchan, i vantaggi per i clienti sono molteplici: velocità, perché diventa più rapido fare la spesa, più celere pagarla e perché si velocizza l’uscita dalle casse; comodità, perché l’elenco dei prodotti acquistati rimane sullo smartphone e può venire richiamato in futuro per creare una nuova lista della spesa; utilità, perché il cliente riceve sullo smarphone promozioni e offerte; sicurezza, perché la transazione di pagamento avviene sui sistemi CartaSi, così i dati della carta vengono archiviati su un server protetto e non vengono mai scambiati con il punto vendita.

La nuova App Auchan è la prima in Italia che, in una sola soluzione, consente il self scanning, l’offerta di informazioni commerciali e promozionali, il pagamento della spesa. La tecnologia dell’applicazione è stata realizzata da RetAPPs, startup italiana specializzata in soluzioni tecnologiche innovative per il settore retail.

Il servizio, contraddistinto da un alto contenuto tecnologico, garantisce vantaggi concreti e, soprattutto, ha un potenziale di sviluppo importante: secondo una ricerca Nielsen di ottobre 2013, la penetrazione di smarphone in Italia, sul totale possessori di telefoni cellulari, è pari al 62% e il tempo dedicato all’utilizzo di mobile app è pari all’87% del tempo totale di utilizzo dello smartphone.

“Nell’era del digitale, la comunicazione al cliente è cambiata – dichiara Alberto Miraglia Direttore Marketing Auchan -. Ogni giorno accogliamo e serviamo migliaia di clienti nei nostri ipermercati e siamo chiamati ad individuare e adottare le soluzioni più moderne e adatte alle loro nuove esigenze. Con la nostra nuova App Auchan, abbiamo dunque integrato una nuova modalità per ampliare il servizio al cliente attraverso lo smartphone, lo strumento che entrato ormai nella vita della maggior parte degli italiani, e siamo costantemente impegnati a rendere l’applicazione sempre più interessante ed utile per i nostri clienti: ad esempio stiamo lavorando per inserire direttamente nell’App i buoni sconto digitalizzati. L’obiettivo è di far convergere tutte le tecnologie che negli anni abbiamo sviluppato in soluzioni che contribuiscano a semplificare la vita e rendere più rapida la spesa”.

“Da sempre Il Banco Popolare investe molto nella innovazione, sia di prodotti che di servizi, per essere vicino ai propri clienti e per rispondere al meglio alle loro esigenze – afferma Pier Luigi Giacomello, responsabile Canali Innovativi del Banco Popolare – Con questo progetto il Banco Popolare conferma, in un momento di grande trasformazione del mercato, di essere attore del cambiamento e leader in Italia con le più innovative, e sicure, soluzioni di incasso e pagamento”

“CartaSi, da sempre attenta all’innovazione di prodotto e all’evoluzione dell’offerta – afferma Gianluca de Cobelli, Vice Direttore Generale di CartaSi – ha colto con entusiasmo l’opportunità di sviluppare, insieme a Auchan e al Banco Popolare, una nuova soluzione di pagamento che potrà contribuire in modo significativo a ridurre l’utilizzo del contante e a semplificare l’esperienza d’acquisto dei consumatori”.


Share