I romanzieri di fantascienza, vale a dire, quasi per definizione, i più creativi nell’immaginari altri mondi o, più semplicemente mondi altri, hanno avuto il merito e il pregio di immaginare realtà future sull’orlo del collasso per via delle sempre più scarse risorse; hanno immaginato delle forme sempre più coercitive di governo; hanno per certi versi profetizzato i grandi passi aventi compiuti nella genetica; ma hanno toppato sulle relazioni sociali. Nessuno, o perlomeno io non ne sono a conoscenza, ha mai profetizzato una struttura simile agli attuali social. Già, proprio quelli che ci permettono di restare in contatto con amici lontani o di incontrarne altri, in qualche caso scelti anche usando dei filtri di preferenze. Esistono dei siti, delle piattaforme che unisco l’animo social all’utilità.

Tra questi ci sentiamo di segnalare www.cosasifaquestasera.it. Si tratta di portale nuovissimo, dalla grafica accattivante, estremamente user friendly che si pone l’obiettivo di essere arena e trait d’union tra chi offre divertimento e chi è in cerca di divertimento. Il portale, perché di questo si tratta, offre la possibilità, previa iscrizione e validazione, di poter inserire il proprio evento. Si tratta, come si dice in gergo, di un portale e una interazione win to win, ossia dove vincono tutti: chi cerca l’evento e chi produce l’evento. Quali eventi, vi starete chiedendo a questo punto? Non c’è alcuna preclusione, si spazia dagli eventi di musica classica alle fiere enogastronomiche, dalle gallerie d’arte ai meeting sportivi, il portale non opera alcun filtro e, cosa molto importante, non è affatto circoscritto ad una zona o regione, ma ha valenza nazionale. Insomma, se cercate il divertimento d’ora in poi date una occhiata al market place numero uno in Italia nell’entertainment, ossia a Cosa si fa questa sera?


Share