Dieci anni fa nasceva il Premio Miglior chef Emergente (vinto dall’allora sconosciuto Vincenzo Candiano, oggi alla sua seconda stella Michelin). In questi anni si è evoluto fino a diventare un evento, o meglio, una serie di eventi che caratterizzano il mondo della ristorazione italiana e sono attesi e seguiti con grande attenzione per capire il trend della nostra cucina contemporanea e quali saranno probabilmente i Bottura di domani. Statisticamente, se andiamo a vedere, quasi tutti i vincitori e i numerosi finalisti hanno infatti poi ottenuto negli anni successivi l’ambita stella e riconoscimenti incoraggianti dalle più autorevoli guide e testate.

Dopo le due giornate di qualificazioni di Sabato 30 e Domenica 31 maggio, la gara conclusiva dell’1 giugno ha vissuto la sorpresa dell’assenza della Campania dalla finale. La gara alla fine ha visto affermarsi per il Centro due chef ex-aequo: Mattia Lattanzio del ristorante  Pipero al Rex  di Roma e Nikita Sergeev di L’Arcade di Porto San Giorgio; per il Sud Gianfranco Bruno de Le Masserie del Falco di Forenza, prima volta di uno chef della Basilicata di arrivare a questi livelli.

Questi 3 chef se la vedranno con Oliver Piras, ristorante Aga a San Vito di Cadore, il 3-4-5 ottobre alle Officine Farneto nell’evento Cooking for Art di Roma per l’attesa competizione nazionale che decreterà il miglior chef Emergente d’Italia 2015.

In giuria abbiamo avuto chef e colleghi famosi che ringraziamo, tra i quali Gianfranco Vissani, Cristina Bowerman, Peppe Guida e Beppe Aversa, Peppino Tinari (tutte stelle Michelin) e tra i giornalisti, Gioacchino Bonsignore di Canale 5, Guido Barendson e Massimo Menta della Guida de L’Espresso ed altri ancora, tra i quali Teresa Cremona del Touring Club che ha presentato il libro “Top Charme in Italia” edito dal Touring. Sempre ricco il ventaglio di premi che offriamo, ma quello di massimo valore è stato anche questa volta offerto da Orved (una macchina sottovuoto professionale),altri premi offerti da Mesa (oggetti design in argento per la tavola), dal Consorzio del Parmigiano Reggiano (un ottavo di forma), Freezerino (contenitori termici per bottiglie brevettati) ed altri ancora. La Lavazza ha premiato la migliore ricetta con il caffè con una sua macchina a cialde (premio andato a Mattia Lattanzio).

Accanto agli Chef si è svolta in parallelo gara per il Miglior Pizzaiolo Emergente. Anche qui 3 vincitori che rivedremo alla finale di Roma: per il Centro un ex-aequo di Pier Daniele Seu della pizzeria Gazometro 38 e Elio Santosuosso della Gatta Mangiona ambedue di Roma; per il Sud Fabio Cozzolino della pizzeria 50 Kalò di Napoli. Premio di Agugiaro&Figna con una fornitura importante di farina e anche qui un premio Lavazza a Seu per la ricetta più creativa al caffè. Ad assistere il Gotha dei pizzaioli d’Italia: Gino Sorbillo (che ha anche condotto la finale), Stefano Callegari, Ciro Salvo, Giancarlo Casa, Renato Bosco, Franco Pepe, Enzo Coccia (che ha anche presentato un suo libro), Guglielmo Vuolo ed altri ancora. Ringraziamo Davide Oltolini, giornalista Rai e non solo che ha presentato le due qualificazioni.

Numerosi espositori, oltre 70, hanno presentato un’ampia gamma di prodotti, non solo del sud, ma provenienti da tutta Italia. Di seguito gli artigiani del gusto, gli sponsor tecnici e i main sponsor che hanno partecipato alla manifestazione: 2Aerre, 32 Via dei Birrai, Acetaia Malpighi, Aceto Balsamico Giuseppe Giusti, Agricola Giansanti Di Muzio, Agricola Paglione, Agricola Trentin – I Contadini, Agugiaro & Figna, Azienda Agricola Conte Spagnoletti Zeuli, Azienda Agricola La Baita e Galleano, Azienda Agricola Le Querce, Azienda Agricola Sapori Vesuviani, Azienda Agricola Terre Bianche, Birra Antoniana, Birrificio Del Forte, Caraiba, Confagricoltura, Consorzio del Parmigiano Reggiano, Consorzio della Mozzarella di Bufala Campana, DaniCoop, De Cecco, Degù Cibi Scelti, EcoZema, Ferrarelle, Filotea, Freezerino, Glion Institute of Higher Education, Gourmet Service, High Quality Food, Il Borgo del Balsamico, Il Cervo Rampante, iGreco, Inpact, Italforni , Koppert Cress, La Fiammante – O.P. Mediterraneo, Lavazza, Le Creuset, Macelleria Mario Carrabs, Mareno Cucine e Agenzia Stefano Conti, MC food&beverage, Mepra, Mesa Design, METRO Italia Cash and Carry, Moncaro, , Orved, Riso Buono, Salumi Giannelli, Selecta, Tonno Colimena, ToscoBosco, Valoriani Forni, Valsana Srl. I Media partner  sono stati la rivista Cook_inc. e MyChef.tv Aromi Creativi. Tutti hanno vissuto con noi queste tre belle giornate favorite dalle ottime condizioni meteo, sia sulla terrazza con vista Vesuvio e Capri, sia nelle belle sale interne del Circolo centenario, dove hanno avuto un corner cucina anche la Locanda di Bu con Antonio Pisaniello e il Comandante dell’Hotel Romeo con le ricette di Salvatore Bianco. Circa 2000 visitatori hanno seguito con grande attenzione le varie gare.

Vi diamo appuntamento a Cooking for Art Roma, dal 3 al 5 ottobre 2015, Officine Farneto.

 

 

EMERGENTE CENTRO E SUD 2015  –  Pizzaioli, Chef e Prodotti 

Circolo Canottieri Napoli, Via Molosiglio 1, Napoli  si è svolto il 30 e 31 maggio e 1 giugno 2015

 

Witaly srl – Largo dei Librari 89 – 00186 Roma tel 06 833 96 748

www.witaly.it  ufficiostampa@witaly.it

 


Share