Due giorni di lavori durante il convegno Assosoftware, che si è svolto a Bologna martedì 29 e mercoledì 30 novembre, hanno visto le software house italiane del settore fiscale e tributario approfondire con AGENZIA DELLE ENTRATE e SOGEI le novità e l’impatto che il nuovo Redditometro avrà nei rapporti fra Stato-Contribuenti e i professionisti che li assistono.

Le software house associate creeranno nuovi prodotti software per l’assistenza e il supporto ai contribuenti e l’analisi della loro situazione reddituale ai fini della compliance con il Redditometro.
E’ intervenuto anche il Presidente di Assosoftware Bonfiglio Mariotti “il Redditometro è da considerare uno strumento di equità fiscale perché consente allo Stato di monitorare il reddito di cittadini, permettendo comunque loro di difendersi e di far valere le proprie ragioni”.

Nel solco dell’innovazione e del cambiamento il Presidente di Assosoftware ha anche annunciato la sua uscita dalla Data Print Grafik Spa, l’azienda che ha diretto fino allo scorso luglio.

Mariotti è inoltre intervenuto sulla necessità di rendere digitali anche il dialogo fra Amministrazione Finanziaria e contribuente, per gli avvisi bonari, per le richieste di documentazione ecc. attraverso l’ampliamento dell’uso del cassetto fiscale per i cittadini e delle caselle di PEC obbligatorie per tutte le imprese.


Share