Dover affrontare la morte di un parente o un caro amico è sempre doloroso. E ‘ tuttavia eccezionalmente doloroso quando si verifica la morte di un proprio caro all’estero.
Molte persone si sono trovate, nel corso della loro vita a dover lasciare i loro paesi di origine per vari motivi. Molte di queste persone sono accomunate da un unico desiderio: quello di poter tornare un giorno in patria.

Non tutti però riescono a realizzare questo loro sogno e può succedere talvolta che qualcuno purtroppo muoia prima di raggiungere tale scopo. Proprio a questa gente vorremmo garantire un dignitoso addio, nel paese che hanno sempre nel cuore e vicino all’affetto dei propri cari.

In questi sfortunati casi, rivolgersi ad un’impresa che si occupa di trasporti funebri internazionali e rimpatrio salme è fortemente raccomandato, perché è la soluzione che vi permetterà di risparmiare parecchio tempo e denaro. Inoltre potrete in questo modo evitare le preoccupazioni, i dubbi e le ansie che da sempre fanno parte di questo evento

Ma veniamo ora all’aspetto più concreto. Che cosa deve essere fatto per il rimpatrio internazionale?

In primo luogo, è necessario acquisire la documentazione completa, permessi e corredi funerari, necessarie per il rimpatrio di un corpo in un altro paese.

Documentazione per rimpatrio salma:

Certificato internazionale di morte: può essere acquistato presso il comune in cui si è verificato il decesso;
Registrazione della morte;
Un certificato medico sulla causa della morte: da acquisire al medico o al medico legale;
Documenti di identificazione del defunto (carta d’identità o il passaporto – il passaporto è necessario per il trasporto all’estero, vale a dire per le destinazioni al di fuori dell’UE);
Passaporto Post-Mortem: necessario per le destinazioni non all’interno dell’UE; possono essere acquisite presso le ambasciate.

Avrete anche bisogno di tradurre alcuni documenti, per esempio certificati di morte, le fatture, ecc

Apparecchiature funerarie

Per il rimpatrio internazionale è obbligatorio trasportare il corpo in una bara di metallo sigillata (incluso uno speciale contenitore di latta). Durante il processo di impostazione della guarnizione, la presenza di ispettore sanitario è essenziale, dal momento che l’ispettore è quella che sigilla effettivamente la bara di metallo. Avrete anche bisogno di un po ‘di altre apparecchiature, come la bara di legno, coperta in tessuto.

Trasporti

Il defunto può essere trasportato per via aerea o via terra. Se è necessario fare in fretta, potete trovare e prenotare un volo charter. Se si desidera utilizzare mezzi meno di trasporto meno costosi, si può valutare di rimpatriare i defunti in auto. Per il trasporto vi raccomandiamo di rivolgervi ad una agenzia di pompe funebri in quanto appunto il trasporto in nessun caso può essere fatto cn mezzi privati.

 


Share