Hai mai pensato a quanto le ore trascorse tra le mura di casa possano influenzare la qualità della tua vita?
Per molti di noi curare l’arredamento, la pulizia e la manutenzione delle nostre abitazioni è, da una parte, un modo per mantenere o incrementare il valore dei nostri immobili e, dall’altra, una necessità dettata dal desiderio di stupire sempre i nostri ospiti con ambienti impeccabili, allestiti con gusto e grande attenzione.

In realtà, va detto che la casa ha per tutti noi un significato ed un ruolo ben più profondo: quello di luogo sicuro e sereno, in cui rifugiarci al termine di una faticosa giornata di lavoro o dove trovare il conforto dei nostri affetti e dei nostri cari.
Eppure, sono tanti i dettagli che rischiano di minare questo equilibrio e trasformare la nostra casa da un ambiente piacevole a cui fare ritorno con gioia, ad un luogo quasi invivibile.

La nostra casa dovrebbe rappresentare, in primis, uno spazio accogliente e funzionale. Quindi, se è vero che è importante disporre di tutti i comfort che riteniamo necessari, va anche detto che stipare le stanze con un numero esagerato di mobili e suppellettili può voler dire allestire spazi in cui sarà difficile muoversi, trovare gli oggetti desiderati ed effettuare le pulizie. Inevitabilmente, questo tipo di organizzazione si tradurrà in un surplus di stress, con tutte le conseguenze deleterie per la nostra salute che ne derivano.

Ordine e pulizia sono elementi fondamentali per vivere bene tra le mura domestiche. Senza scadere in atteggiamenti maniacali, pulire in maniera costante i pavimenti e i servizi igienici, non lasciare accumulare capi di abbigliamento da lavare e gestire in maniera opportuna la raccolta dei rifiuti sono imprese alla portata di chiunque e fondamentali per mantenere un ambiente sano e accogliente.
Curare tutte queste attività può assorbire molto tempo, ma una situazione di sporco e disordine diffuso non dovrebbe mai rappresentare la normalità.

Un’ulteriore considerazione importante, sempre relativamente alla questione della salubrità degli ambienti domestici, riguarda il problema del cosiddetto “inquinamento indoor”. Questo termine, venuto alla ribalta negli ultimi anni, si riferisce a tutte quelle sostanze, più o meno pericolose, che vengono utilizzate o prodotte durante le attività svolte in casa e che possono minare la nostra salute.
I rischi maggiori sono quelli legati all’uso di camini e stufe: la combustione libera diverse sostanze tossiche e, di conseguenza, è fondamentale che canne fumarie e cappe di aspirazione funzionino perfettamente.
In più, oggi molti esperti consigliano di porre attenzione anche all’utilizzo dei detergenti per i vestiti, per le stoviglie e per la casa, che in molti casi contengono molecole molto inquinanti.
In generale, la soluzione migliore consiste nel ricorrere, quando possibile, a prodotti naturali o comunque caratterizzati da formulazioni ecocompatibili e biodegradabili.
Questi piccoli accorgimenti possono migliorare in maniera sensibile la qualità della nostra vita, ad esempio, riducendo significativamente l’insorgenza di disturbi di natura allergica.

Esistono molte altre iniziative semplici e poco impegnative che possiamo adottare per rendere ancora più salubre e accogliente la nostra dimora. Ad esempio, è innegabile che fare il proprio ingresso in un ambiente caratterizzato da una piacevole fragranza sia sempre un’esperienza molto positiva. Invece di ricorrere a prodotti chimici di dubbia qualità, possiamo scegliere questo semplice diffusore per ambiente, il cui funzionamento si basa su piccole cialde a forma di petalo in materiale ceroso, che riscaldandosi e sciogliendosi sprigionano piacevoli aromi, perfetti per profumare qualunque stanza della casa.

Specie per chi vive nelle zone più trafficate e popolose delle grandi città, riuscire a trovare soluzioni che garantiscano la giusta privacy e del sano silenzio può essere fondamentale per garantire un ambiente domestico vivibile. In questo caso, le soluzioni sono inevitabilmente più impegnative e prevedono l’installazione di infissi di buona qualità, dotati di tutti quei sistemi che consentono di isolare efficacemente la casa dall’ambiente esterno, sia termicamente che acusticamente.
Come ulteriore accorgimento, è possibile fare ricorso a speciali rivestimenti isolanti per le pareti interne in materiali naturali, ottimi per rendere ancora più silenziose le camere da letto e le altre zone dell’abitazione adibite al riposo.


Share