Claudio Sforza è un manager italiano che ha maturato esperienze finanziarie e gestionali presso società di servizi ai vertici del panorama nazionale italiano, anche grazie alle collaborazioni con il mondo della Pubblica Amministrazione.

Claudio Sforza
La carriera di Claudio Sforza fino al 2003

Claudio Sforza nel 1981 consegue la laurea in Economia e Commercio all’università La Sapienza di Roma, ottenendo il massimo dei voti oltre alla lode di merito e, nello stesso anno, diventa Dottore Commercialista e Revisore Ufficiale dei Conti. Al termine delle esperienze di formazione inizia la sua carriera professionale come Responsabile Amministrativo per Pfizer S.p.a., società multinazionale e prima compagnia biofarmaceutica al mondo, leader in ricerca e sviluppo a livello globale. Nel 1983 passa a Gepi S.p.a., una holding finanziaria con partecipazioni congiunte con soggetti privati nelle aree dell’ex Mezzogiorno, con il ruolo di Manager del servizio di Assistenza Gestionale alle Partecipate; dal 1984 al 1999 ricopre la posizione di Responsabile Area Programmazione e Controllo per tre differenti società di importanza nazionale: dal 1984 al 1991 presso Italcable S.p.a., società attiva nel settore delle telecomunicazioni internazionali, dal 1992 al 1994 per Iritel S.p.a., derivata dalla privatizzazione dell’Azienda di Stato dei Servizi Telefonici, e infine dal 1994 al 1999 per Telecom Italia S.p.a. Nel 2000 è nominato Direttore Generale di Netscalibur S.p.a., azienda operante nel mondo del web e parte di un gruppo internazionale ma, nel 2001, lascia l’impiego e si trasferisce a Wind S.p.a. come Responsabile Divisione Business e Amministratore Delegato di IT Net S.p.a. (sempre appartenente al Gruppo Wind).

La carriera di Claudio Sforza dopo il 2003

Nel 2003 Claudio Sforza entra a far parte del Gruppo Poste Italiane S.p.a. come Chief Financial Officer con importanti mansioni nel settore del risk management; ricopre inoltre i ruoli di Amministratore Delegato di Egi S.p.a. (incaricata della gestione del patrimonio immobiliare del gruppo) e Postecom S.p.a. (attiva nel settore internet) oltre che Amministratore Unico di Poste Energia S.p.a. (per il fabbisogno energetico della società) e Consigliere di Amministrazione di Poste Vita, Postel, SDA, Banco Posta Fondi SGR. Nel 2007 passa a un’altra azienda del Gruppo Poste Italiane, Postel S.p.a., dedicata al campo dei servizi di comunicazione e back office, come Amministratore Delegato. Nel 2012 Claudio Sforza decide di lasciare il Gruppo per diventare Amministratore Delegato della gaming company Gamenet S.p.a.


Per ulteriori informazioni riguardo la carriera di Claudio Sforza visita la sua vetrina professionale su Economiaoggi.

 


Share