Un sondaggio condotto da EasyStanza su 1.490 intervistati rivela gli aspetti chiave per la convivenza ideale

Discussioni su bollette, disordine, gestione delle pulizie, feste organizzate a orari improbabili, sconosciuti che escono dal bagno la domenica mattina… Avere uno o più coinquilini è di sicuro un’esperienza unica!

EasyStanza.it ha appena annunciato i risultati di una interessante ricerca relativa alle principali motivazioni di discussione all’interno degli appartamenti condivisi dai giovani italiani.


I dati riportati sono il risultato dell’ultimo sondaggio condotto tra i propri iscritti e mettono in luce quali sono i must per una perfetta convivenza e quali i punti critici che possono spesso essere causa di discussioni.

Il questionario è stato somministrato sia agli utenti che offrono sia a quelli che cercano una stanza attraverso il website a livello trasversale su tutto il territorio italiano. I risultati sono davvero confortanti. L’equa gestione delle bollette è di sicuro il punto principale con l’82,6%, quasi a pari merito con i turni delle pulizie con l’82,1%, mentre al terzo posto si trovano le regole riguardo gli ospiti al 65,1%. Al quarto posto la possibilità di tenere animali in casa (62,3) e al quinto posto la spesa in comune (56,2).

Claudia Mastromauro, Business developer manager di Easystanza.it, commenta “La scelta del giusto coinquilino è influenzata da una molteplicità di fattori ed è spesso molto complicato trovare il giusto equilibrio tra le preferenze di entrambe le parti. E’ per questo che su Easystanza.it diamo massima importanza ai criteri di ricerca, selezione e identificazione dei coinquilini compatibili consigliando sempre di inserire il maggior numero di informazioni possibili nel proprio profilo così da essere messi in contatto solo con potenziali coinquili realmente affini alle proprie esigenze. Abbiamo condotto questa indagine proprio per capire meglio i desideri e le necessità dei nostri iscritti”.

La pulizia della casa è sicuramente il motivo di confitto tra gli intervistati, il 55,2% dichiara di organizzarsi in turni per assicurare l’ordine in casa, e a quanto pare funziona, visto che ben l’82,4% è soddisfatto della gestione delle pulizie. Il 31,2% afferma che ciascuno collabora a seconda delle necessità e solo il 2,1% ammette che uno solo dei coinquilini si occupa della maggior parte delle faccende domestiche.

La regolamentazione delle visite è un altro punto spinoso per la convivenza, la privacy è molto importante per gli intervistati. E se è vero, come dice il vecchio proverbio che “l’ospite è come il pesce, dopo tre giorni puzza”, il 38,3% dei coinquilini accetta il pernottamento del partner o di amici/parenti per tre o più volte a settimana, ma rigorosamente nella propria stanza (45,5%). Ben il 65,2% pensa che sia giusto che i partner ospitati costantemente debbano contribuire al pagamento di un maggiore importo per far fronte all’incremento dei costi per le spese della casa.

Chi condivide la casa con un coinquilino deve poi combattere con il tempo. In particolare la mattina per l’utilizzo del bagno: 10/15 minuti massimo è il tempo accettato per il 63,4% degli intervistati.

Fortunatamente i problemi vengono discussi razionalmente attraverso il dialogo (48,2%) e solo il 3,2% afferma di non affrontare direttamente i problemi.

“In definitiva i risultati di questa ricerca supportano il nostro punto di vista sulla condivisione di appartamenti” dichiara Claudia Mastromauro “ovvero che si tratti di un modo perfetto per ridurre i costi correlati al “vivere da soli” e per incontrate persone che hanno stili di vita affini. E’ oltretutto interessante apprendere che tutti i piccoli conflitti tra coinquilini vengano generalmente risolti in modo costruttivo.” Conclude Claudia Mastromauro “Quasi tutti gli intervistati hanno dichiarato di aver vissuto un paio di esperienze negative nell’ambito della condivisione ma a conti fatti i feedback che abbiamo ricevuto dagli iscritti a Easystanza.it è quello che avere dei coinquilini è il modo migliore per ritagliarsi un proprio spazio di autonomia dalla famiglia, creare nuovi legami affettivi e vivere delle esperienze che portano sempre all’arricchimento e alla crescita personali.”

Metodologia:

EasyStanza.it ha condotto un sondaggio tra i suoi utenti nel mese di marzo 2011. Un totale di 1.490 persone ha partecipato a questa indagine.

Maggiori informazioni su EasyStanza.it

EasyStanza.it è il principale sito italiano per la ricerca e l’offerta di alloggi in condivisione, con oltre 30.000 annunci al mese di inquilini e soluzioni abitative disponibili in Italia. Il sito web è stato lanciato in Italia nel 2004 ed è attivo in 31 nazioni in 12 lingue diverse.
Su EasyStanza è possibile pubblicare annunci online sia per l’offerta che per la ricerca tramite un profilo dettagliato. Gli utenti ricevono il matching dei profili compatibili oppure possono utilizzare uno strumento di ricerca avanzata tra gli annunci.
EasyStanza si impegna a fornire un servizio sicuro, protetto dalle truffe online. La struttura di ricerca dedicata si differenzia da altri siti web simili. EasyStanza aggiorna regolarmente gli annunci, eliminando quelli obsoleti dal database e controllando il contenuto di quelli nuovi.
Visitate il sito www.easystanza.it


Share