Il Centro Alzheimer di Villaggio Amico è pronto ad assistere le persone malate di Alzheimer , patologia degenerativa che provoca il declino progressivo e globale delle funzioni intellettive, associato ad un deterioramento della personalità e della vita di relazione. È la più comune causa di demenza, ha un decorso progressivo e può durare dagli 8 ai 15 anni. Le caratteristiche della malattia sono: la perdita dell’autonomia nell’esecuzione degli atti nella quotidianità, la dipendenza dagli altri e il deterioramento grave della memoria.


Di conseguenza, l’Alzheimer non investe solo la sfera del singolo ma anche quella familiare: l’intera famiglia viene catapultata in una situazione critica in cui l’amore non basta ed è necessaria la presenza di esperti e professionisti in grado di rispondere alle esigenze costanti del malato. In questa situazione, si colloca l’intervento e l’aiuto di Villaggio Amico.
I principi etici del Centro Alzheimer, dotato di 40 posti letto, sono principalmente due: la dignità del malato e la serenità dei familiari.

L’assistenza del centro al paziente è universale ed investe più ambiti:

  • Memoria, comunicazione e comportamento;
  • Vita quotidiana;
  • Comportamento e cambi d’umore improvvisi;
  • Problemi legati a disturbi fisici.

Inoltre, il Centro Alzheimer Villaggio Amico si basa su un metodo innovativo in Italia ma che in America ha ottenuto degli ottimi risultati: il Gentlecare di Moyra Jones. Gli obiettivi del Gentlecare sono così riassumibili:

  • Promuovere il benessere della persona;
  • Raggiungere il miglior livello funzionale possibile in assenza di condizioni di stress;
  • Risolvere e controllare i problemi comportamentali;
  • Ridurre lo stress di chi lo assiste;
  • Ridurre l’utilizzo di mezzi di contenzione fisica e/o farmacologica;
  • Uso della cromoterapia e dell’aromaterapia.

L’innovazione del Gentlecare consiste nel creare un’alleanza terapeutica tra team medico e familiari del paziente senza dimenticare le difficoltà di quest’ultimi. Per questo motivo, Villaggio Amico è attento anche alla famiglia dell’ospite: per cercare di restituire serenità e tranquillità, instaura un rapporto di fiducia e rispetto con loro e gli assicura le risposte a qualsiasi domanda con l’istituzione di un punto d’ascolto.


Share