L’Agriturismo B&B Casenuove di Bagno di Romagna per una vacanza in tutto relax

 

Edizione numero 100 quella del Giro d’Italia di questo 2017, corsa ciclistica che col passare degli anni è diventata un appuntamento fisso da seguire per gli appassionati del ciclismo e per gli amanti dello sport in generale.

Il prossimo 17 maggio la “ Corsa Rosa” farà l’undicesima tappa nel pittoresco borgo di Bagno di Romagna, ameno paesino situato tra le foreste casentinesi e l’appennino tosco-romagnolo, famoso per le antiche terme.

Perché quindi non approfittare dell’occasione e godersi, non solo la gara,  ma anche le bellezze che il paese ed i suoi dintorni offrono? Bagno di Romagna è un antico paese che offre ai suoi ospiti non solo  turismo ma anche storia e cultura, grazie alle mostre che si susseguono nel “ Palazzo dei Capitani” e ai suoi dintorni, ricchi di fascino e di antichi sapori.

Le donne bagnesi, le forti massaie del passato, hanno ideato pietanze ricche di gusto con quello che la natura metteva loro a disposizione nei lunghi e freddi inverni montani. I tortelli di patate sulla lastra ne sono un perfetto esempio. Non si può dire di essere stati a Bagno senza averne assaggiato almeno uno. Per poter poi soggiornare sono svariate le offerte, anche se da pochi anni è stata creata una nuova struttura ricettiva, il B&B Agriturismo Casenuove (www.bagnodiromagnaturismo.it) , che nulla ha da invidiare a quelle già presenti sul territorio.

Grazie alla sua posizione panoramica, sulle pendici del Còmero e a soli seicento metri dal centro di San Pietro in Bagno,  offre svago e riposo allo stesso tempo.

L’agriturismo è nato in seguito all’acquisto di un immobile degradato e in stato di abbandono.

Andava recuperato per il suo valore storico, in quanto costruito usando legno e pietra locale.

L’unica possibilità era creare una struttura ricettiva che consentisse alla proprietà una fonte di reddito, poiché l’agricoltura nei territori montani non consente un guadagno adeguato. La peculiarità di questo  B&B è  la sala colazione, usata anche come sala lettura o di svago, a seconda delle esigenze degli ospiti, dove tra una fetta di pane con la marmellata di more preparata dalla mamma della proprietaria ( ricetta tradizionale bagnese, tramandata da madre in figlia) e un caffè si può godere della compagnia della proprietaria, la simpatica Patrizia, e del marito Franco, amanti entrambi della natura, e chiacchierare con gli altri ospiti, provenienti da tante diverse località.

Se poi si vogliono esplorare i dintorni non c’è che da chiedere a Patrizia e Franco, i quali saranno lieti di indirizzarvi al meglio.

L’azienda è interamente biologica così come tutti gli alimenti preparati dai proprietari e serviti al momento.

Per raggiungere con l’auto l’Agriturismo B&B Casenuove  nel comune di Bagno di Romagna, in provincia di Forlì-Cesena, bisogna percorrere l’E 45 / E 55 e prendere l’uscita in direzione Monte Fumaiolo.

La struttura è situata in posizione strategica vicino alle antiche terme romane di Bagno di Romagna, a due chilometri dal parco dei laghi dove sono consentiti vari tipi di pesca.

E’ facilmente raggiungibile il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, a richiesta sono disponibili presso lo IAT guide e Bus.

La particolarità dell’Agriturismo B&B Casenuove è soprattutto la grande cura degli spazi e la pulizia degli interni e degli  esterni, la cortesia, la disponibilità e la gentilezza dei proprietari che ti fanno sentire a tuo agio, vivendo momenti da ricordare.

Panoramici e peculiari sono i percorsi di mountain bike e trekking di varia difficoltà, sia a cavallo che a piedi.

Le sorgenti del fiume Tevere sul monte Fumaiolo distano appena diciotto chilometri, in zona si trova anche la diga di Ridracoli, che offre al visitatore, oltre allo spettacolo dell’imponente bacino idrico, la possibilità di effettuare – nel periodo estivo – gite in traghetto nonché di visitare l’interessante Museo delle Acque (www.ridracoli.it).

Molti sono i luoghi di interesse storico e religioso raggiungibili in breve: Santuario della Verna; Monastero di Camaldoli; Chiesa Romana di Bagno di Romagna; Sarsina, che è la città di Plauto con il relativo museo ricco di reperti archeologici; le cascate dell’Alferello; San Sepolcro, città d’arte di Piero della Francesca; Pieve Santo Stefano, città del diario; Caprese Michelangelo, città natale di Michelangelo; San Marino; Castello di San Leo; Ravenna, con i mosaici di Galla Placidia; Mausoleo di Teodorico; Cesenatico, con il suo famoso porto canale progettato da Leonardo Da Vinci.

Elenrosa  Lusi

 

 


Share