Quando si parla di abbigliamento e accessori per motociclisti, che si tratti di esperti o principianti, di guida su strada o cross, al primo posto va sempre messa la sicurezza. In fatto di sicurezza, non si sottolinea mai abbastanza l’importanza dei caschi per moto prima di tutto il resto.

Hai acquistato una moto? Ora è il momenti di pensare al casco.

Ma come orientarsi all’acquisto di questa componente fondamentale dell’equipaggiamento di ogni motociclista?

I Diversi Tipi di Caschi per Moto

I più affidabili in fatto di sicurezza sono senza dubbio i caschi integrali full face e modulari. In primo luogo, ed è tanto ovvio quanto importante, in caso di incidente, in quanto proteggono non solo la testa ma anche la faccia, una delle parti più esposte in caso di impatto con un ostacolo o col terreno. In secondo luogo, offrono anche un riparo dagli agenti atmosferici come freddo, pioggia e vento e limitano il rumore. Infine evitano fastidiosi “incontri” con detriti sollevati dal altri veicoli, insetti ed altri animali volanti.

Soprattutto quando si viaggia fuori città e quindi  a velocità elevate, questi fattori sono una discriminante da tenere in considerazione e che dovrebbe farvi valutare seriamente a favore dell’acquisto di un casco integrale.

Inoltre questo tipo di caschi presenta una serie di accessori che li rende indicati per i lunghi spostamenti, come il paravento, il visierino anti appannaggio, lo schermo parasole, le imbottiture interne.

I caschi open-face e jet sono più leggeri, meno accessoriati, isolano meno dal rumore, per cui sono più indicati per la guida urbana, ma d’altro canto offrono meno garanzie in caso di incidente.

Come Scegliere il tuo tra i Tanti Caschi per Moto

Il primo elemento da tenere in considerazione è, lo ripetiamo, quello della sicurezza: quindi non è sufficiente acquistare un casco qualunque per potersi dire protetti, ma vale la pena spendere qualche euro in più per assicurarsi un casco di qualità, che garantisca alti standard di protezione.

La sicurezza di un casco si può valutare da diversi parametri, quali la struttura della calotta esterna, il cinturino, il sistema di rimozione. Altri elementi sono invece più personali, dipendono dalle tue abitudini di guida e dalla tua conformazione fisica: per questo, non dimenticare di provarlo e di tenerlo su in negozio per qualche minuto, per verificare che non sia troppo largo ma neanche troppo stretto. Nel web si trovano inoltre parecchi siti che offrono recensioni dei caschi e giudizi in base ai risultati dei crash test.

Non da trascurare è anche l’elemento della visibilità, sempre legato al discorso sulla sicurezza: essere facilmente individuabili per strada può salvare la vita, specie in condizioni climatiche cattive.

Infine un aspetto da non dimenticare è quello del comfort: come abbiamo detto, i caschi spesso offrono una serie di accessori per rendere la guida, soprattutto quella sui lunghi tratti, meno rumorosa e più piacevole.

Le imbottiture devono essere di materiale traspirante, estraibili e lavabili, per garantire l’igiene.

Se avrai tenuto cura di tutti questi aspetti, il tuo casco sarà sicuramente un’aggiunta, e non un ostacolo, per goderti appieno la tua esperienza di guida.


Share