Al Datore di Lavoro è imposto dal Testo Unico per la Sicurezza di provvedere “affinché per ogni attrezzatura di lavoro messa a disposizione, i lavoratori incaricati dell’uso dispongano di ogni necessaria informazione e istruzione e ricevano una formazione e un addestramento adeguati” (art. 73 D.Lgs 81/08).

 

A tal proposito, il TUS rimanda all’Accordo Stato-Regioni del 22/02/2012, nel quale sono elencate tutte le attrezzature da lavoro per le quali è richiesta una specifica abilitazione degli operatori.

 

Tra le varie attrezzature indicate, troviamo il carrello elevatore, definito anche “muletto”, nelle seguenti tipologie:

 

  1. carrelli semoventi a braccio telescopico: carrelli elevatori a contrappeso dotati di uno o più bracci snodati, telescopici o meno, non girevoli, utilizzati per impilare carichi. Il dispositivo di sollevamento non deve essere girevole o comunque non deve presentare un movimento di rotazione maggiore di 5 gradi rispetto all’asse longitudinale del carrello.
  2. carrelli/sollevatori/elevatori semoventi telescopici rotativi: attrezzature semoventi dotate di uno o più bracci snodati, telescopici o meno, girevoli, utilizzate per movimentare carichi ed azionate da un operatore a bordo su sedile.
  3. carrelli industriali semoventi: qualsiasi veicolo dotato di ruote (eccetto quelli circolanti su rotaie) concepito per trasportare, trainare, spingere, sollevare, impilare o disporre su scaffalature qualsiasi tipo di carico ed azionato da un operatore a bordo su sedile.

 

In merito alla formazione degli operatori, l’Allegato VI dell’Accordo Stato-Regioni stabilisce un percorso formativo composto da un modulo giuridico e un modulo tecnico, comuni a tutti i tipi di carrello elevatore, oltre ad un modulo pratico specifico per ogni tipologia.

 

Il corso per conseguire la patente per muletto, secondo la normativa vigente, può essere erogato online grazie alla modalità e-learning, fatta eccezione per il modulo pratico che deve obbligatoriamente essere svolto in presenza.

 

L’attestato e la patente per muletto hanno una validità di 5 anni, successivamente l’operatore dovrà aggiornare la sua formazione mediante uno specifico corso di aggiornamento della durata di 4 ore, di cui almeno 3 relative ai moduli pratici.

patentino carrelli elevatori su Impresa8108


Share