Lo scorso Venerdì 7 Novembre 2014, l’imprenditore e showman Vittorio Gucci è stato ospite della Casa Circondariale Femminile di Rebibbia a Roma, col manager Salvo Nugnes in qualità di relatore, per presentare il concorso nazionale da lui ideato “26MotiviPerFareArte” al quale la struttura carceraria e il Liceo Artistico “E. Rossi” situato al suo interno, partecipano attivamente, presentando un’opera realizzata dalle talentuose allieve.

Durante l’incontro, Gucci ha parlato dell’originale iniziativa, destinata a giovani aspiranti artisti dai 18 ai 26 anni, studenti e non, provenienti da istituti d’arte, scuole di design, accademie e altri indirizzi formativi. I 26 vincitori, selezionati da una giuria d’eccellenza capitanata da Vittorio Sgarbi e formata da Giorgio Forattini, Cristiano De André, Alessandro Meluzzi, Jo Squillo, Stefano Bidini e Antonio Vandoni, avranno la possibilità di vedere la propria opera d’arte, riprodotta su capi di abbigliamento, occhiali da sole, scarpe e molto altro, nonché di godere di grandi opportunità e notevole visibilità.

Oltre all’opera realizzata dalle studentesse del Liceo Artistico del carcere di Rebibbia, saranno selezionate tre creazioni realizzate rispettivamente dalla Comunità Exodus di Don Antonio Mazzi, dalla Cooperativa Sociale AGAPE “Madre dell’Accoglienza” del Prof. Meluzzi e dalla Casa di Reclusione di Bollate, a Milano. Proprio per le importanti finalità di 26MotiviPerFareArte, a favore di queste particolari realtà e dell’imprenditoria giovanile, Gucci ha recentemente ricevuto un premio istituzionale del Prefetto e dall’Assessore al Sociale di Treviso.

L’idea e di dare la possibilità a giovani artisti emergenti di tutto lo stivale, di fare spazio alla propria creatività, stimolando l’autentica espressione artistica che risiede in ognuno di loro” afferma l’ideatore e continua “È un progetto itinerante su tutto il territorio che ci vedrà viaggiare per tutto il Paese con molti eventi”.

Per avere ulteriori informazioni, visitare il sito www.26motiviperfarearte.com.


Share