Per comprendere il territorio che viene definito come Capitanata in Puglia bisogna tornare indietro nei secoli al mito di Diomede. La storia è un corollario di miti e anche in questo caso non c’è differenza. Nel primo millennio la Daunia si estendeva dal Tiferno – l’attuale fiume Biferno – all’Ofanto, e fu qui che sbarcò, secondo la leggenda, Diomede che fondò le città di:

  • Arpi
  • Lucera
  • Aecae

E sempre secondo la leggenda sposò la figlia di Re Dauno, Drionide.
Alcuni reperti archeologici ritrovati nel corso del tempo confermano comunque – al di là del mito di Diomede – il rapporto tra queste terre di Puglia e la civiltà ellenica.
La Capitanata romana
Nel Gargano tra le città più importanti vi era Arpi legata appunto alla leggenda di Diomede, lì lo sviluppo agricolo era intenso e ciò viene testimoniato dal fatto che Varrone parla di una specifica razza equina che in loco veniva allevata.

In generale comunque tutta l’area del Tavoliere visse periodi di sviluppo agricolo eccellenti legati appunto alle civiltà elleniche.

Facendo un balzo nella storia passiamo all’età che va dal 1500 sino allla metà del 1600.

Spagnoli e Francesi sono in guerra per la conquista della Capitanata e gli italiani sono schierati dalla parte degli spagnoli, in questo quadro spicca la Disfida di Barletta del 1503, che vede la vittoriosa partecipazione nelle file italiane di Miale provenienti dalla cittadina di Troia. Dopo questi scontri la Capitanata vive un lungo periodo di declino anche causato da tasse sempre più alte e dall’impoverimento generale delle popolazioni dell’area.

Successivamente a questo infausto periodo ci fu la rivolta di Masaniello a Napoli che portò ripercussioni anche in Capitanata, nelle estati del 1647-48. Ancora la povertà domina molti territori e il malcontento è sovrano tra la popolazione, questo è rivolto verso gli incettatori di grano e di lana da una parte e gli agrari di Cerignola, Troia dall’altra. Tutto questo è testimonianza oggi di una terra ricca di storia, anche civile, che ci porta all’odierna Capitanata e al fatto che ogni territorio può dire molto di se stesso quando racconta le sue leggende e le sue vicende storiche.

Fonte e Approfondimento: www.spaziofoggia.it/comuni-capitanata/


Share